“Aprire la pista ciclopedonale Nord-Sud”

Gli ex amministratori della lista “Il centrosinistra di Uboldo” chiedono che venga sistemato al più presto il sottopasso di via Tolmezzo

Va aperto il percorso ciclopedale di Uboldo Nord-Sud. La richiesta arriva dalla lista Il centrosinistra di Uboldo, al Governo del paese fino al 2007. “Uboldo ha pronto da tempo il cosiddetto percorso ciclo-pedonale Nord-Sud. Trattasi di un percorso già realizzato. Va dal confine con Gerenzano e, attraverso un sottopasso della Provinciale, porta al confine con Origgio, evitando le trafficate vie centrali – spiegano gli ex amministratori in una lettera inviata ai cittadini -. Il percorso Nord-Sud ha enormi vantaggi per tutti gli uboldesi, ma in particolare per i residenti a nord della Provinciale e per maestre e alunni delle Scuole di via XX Settembre. L’intero sistema del percorso Nord-Sud è stato ideato e portato avanti dalla nostra Amministrazione (Il Centrosinistra di Uboldo, 2002-2007), tra tantissimi ostacoli e difficoltà. Anche la stessa regione Lombardia ha creduto nella validità del progetto ed ha contribuito con il 50% della spesa del lotto da via lazzaretto al parco comunale”.

“Le elezioni del maggio 2007 – proseguono dal centrosinistra -, con l’ingiusta esclusione della nostra lista, ci avevano tolto però qualsiasi possibilità di tornare ad amministrare e promuovere in prima persona le fasi finali del progetto (collaudo e apertura del tratto intermedio da via Tolmezzo al nuovo sottopasso).  Mentre ora sono in corso le necessarie operazioni di collaudo, finalmente riattivate dal Commissario Prefettizio al suo arrivo, sembra che, ad ostacolare la futura apertura del sottopasso, emergano resistenze (a posteriori) a riconoscere l’uso pubblico della Via Tolmezzo. Vorremmo tuttavia ricordare che basta veramente poco per apportare i necessari aggiustamenti al passaggio in via Tolmezzo e togliere ulteriori “fastidi” ai residenti in loco. Si tratta, ad esempio, di eliminare la delimitazione in vernice rossa, divenuta superflua (ed equivoca) dopo la realizzazione del parcheggio. Vorremmo anche ribadire che, a nostro parere, è l’uso pubblico della via Tolmezzo che va celermente riaffermato e garantito (più che la sua acquisizione catastale al patrimonio comunale)”.

“Aprire il sottopasso e rendere fruibile alla popolazione l’intero percorso Nord-Sud è un interesse generale del nostro paese. Ed è atto di buon governo operare affinché un’opera pubblica da chiunque promossa e già realizzata (o appaltata) venga quanto prima resa disponibile ai cittadini – concludono da Il centrosinistra di Uboldo -. Così noi ci siamo comportati nel 2002 con le opere impostate dai nostri predecessori. Così noi pensiamo debba andare il buon senso. Perciò esprimiamo apprezzamento per ogni sforzo volto, non a boicottare o denigrare, bensì a consegnare l’opera ai cittadini, sforzo a cui stiamo dando la nostra massima collaborazione. Per il resto, come sempre, Il Centrosinistra di Uboldo, è disponibile a un pubblico e costruttivo confronto con chiunque abbia osservazioni da fare”.

Per chi volesse contattare la lista il Centrosinistra di Uboldo può farlo alla mail: centrosinistrauboldo@tiscali.it oppure visitando il blog: http://centrosinistrauboldo.blog.tiscali.it. Inoltre i membri della lista incontrano i cittadini ogni lunedì alle ore 21.00 presso la sede di Via Magenta, 18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.