Ballan inaugura la Napoleonica

La cerimonia potrà essere visibile in diretta streaming sul sito di ville Ponti

Il Campione Mondiale di Ciclismo Alessandro Ballan (foto), che ha conquistato la maglia iridata proprio a Varese, parteciperà alla cerimonia inaugurale della struttura congressuale di Villa Napoleonica, oggi pomeriggio mercoledì 15 ottobre alle 18.30. Questo è il suo primo ritorno a Varese con la maglia iridata dopo lo "scatto magico" dello scorso 28 settembre.

L’intera cerimonia, per chi non potrà parteciparvi, potrà essere vista in diretta collegandosi in streaming al sito web delle ville Ponti: www.villeponti.it.

Dopo l’inaugurazione di mercoledì 15 ottobre, per giovedì sera alle 21, nel nuovo salone della Villa Napoleonica è prevista una conferenza sul tema “Fotogiornalismo e ricerca: i segreti dell’indagine fotografica sul campo” con Giorgio Lotti, autore della foto più stampata al mondo con il ritratto di Ciu En Lai, intervistato da Cesare Chiericati e Mario Chiodetti.

Sarà l’occasione per conoscere nel dettaglio l’opera di uno dei maggiori fotografi italiani con immagini tratte da un archivio che è tra i più significativi a livello internazionale: «Durante la serata alla Villa Napoleonica sottolineerò la necessità di recuperare una visione del fotogiornalismo coraggiosa e preziosa, attenta a coniugare documentazione storica e ricerca estetica» ha dichiarato lo stesso Lotti, che da ormai quindici anni vive a Varese. «Il fotografo deve essere come un pilota di caccia, che deve sapere un minuto prima che cosa succederà. Un pilota che, però, deve saper nascondere la propria presenza per poter riprendere i fatti nel modo più naturale possibile. Sono convinto che la tecnica sia importante ma è soprattutto l’arricchimento personale che ti permette di compiere un buon lavoro».

Entrato nel 1964 nello staff della rivista Epoca, Giorgio Lotti ha lavorato per i principali quotidiani e settimanali, tra cui Paris Match e Panorama. Nel 1973, per un reportage fatto in Cina è stato insignito del premio “The World Understanding Award” dalla University of Photojournalism, struttura della Columbia University di New York. E’ stato poi premiato dalla città di Venezia per i suoi reportages sulla Serenissima e, nel corso del 16° Sicof, ha ottenuto l’“Horus Sicof 1995” per il ruolo svolto nel campo della fotografia italiana Alcune sue immagini sono conservate nei principali musei americani, a Tokio, Pechino, al Royal Vìctoria Albert Museum di Londra e al Cabinet des Estampes di Parigi.

Sempre giovedì, contemporaneamente all’avvio nell’attigua Villa Andrea alle 18.30 della Mostra dell’Artigianato Artistico Varesino, nella nuova struttura è prevista anche l’apertura al pubblico di cinque mostre in cui le emozioni trasmesse da autentici “maestri della fotografia” esalteranno lo stile “cinque stelle” della Villa Napoleonica. Potremo così ammirare le immagini di Giorgio Lotti, ispirate al tema “Luce, colori, emozioni”, del brasiliano Sebastiao Salgado sul drammatico problema delle migrazioni di massa, di Gabriele Rigon con immagini scattate durante la fase preparatoria della missione spaziale dell’astronauta Paolo Nespoli e di Roberto Bettini, il più famoso fotografo di ciclismo che proporrà le sue foto ai recenti Mondiali. Una quinta mostra sarà poi dedicata alla stessa Villa Napoleonica in un percorso fotografico dalle origini a oggi.

Il programma degli appuntamenti alla Villa Napoleonica proseguirà poi venerdì 17 quando, ancora alle ore 21, toccherà al quotidiano La Provincia di Varese proporre un incontro con Davide Van De Sfroos e i misteri di Varese. Sabato 18 ottobre invece l’associazione Andos presenterà un recital del mezzosoprano Tiziana Carraro. Gli appuntamenti si susseguiranno a ritmo incalzante: domenica 19, alle ore 17 si terrà l’incontro Prealpina 120 anni di fatti e misfatti” su iniziativa dello stesso quotidiano varesino. Lunedì 20 si ritornerà all’orario serale, con il salone della Villa Napoleonica che alle 21.30 ospiterà un talk show televisivo di Rete55 su “Dopo i Mondiali: l’immagine di Varese può bucare il grande schermo?”. Martedì 21 alle ore 21.00 è poi prevista la serata teatrale Il paese degli scrittori, a cura di Varesenews in collaborazione con la Fondazione Culturale di Gallarate. Mercoledì 22 ottobre toccherà alla rivista Varesefocus proporre un concerto dell’Orchestra Camerata dei Laghi e giovedì 23 il Rotary Varese organizzerà una relazione del fisico Maurizio Campagna intitolata Dalla particella di Dio ai buchi neri: l’esperimento di Ginevra. Venerdì 24 sarà la volta del concerto Le tastiere raccontano tenuto dal maestro Marco Cadario e a cura degli Amici de L’Anaconda del Lions Club Varese Prealpi. Sempre alle ore 21, sabato 25 ottobre è prevista una serata di cabaret, che precederà l’atto conclusivo del ciclo d’iniziative, previsto a partire dalle ore 17.15 di domenica 26 ottobre con la cerimonia di proclamazione del vincitore del Premio Chiara 2008.

Tutte queste iniziative sono a ingresso libero. Si chiede, però, agli interessati di prenotarsi all’apposito “form d’iscrizione” sul sito www.villeponti.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.