Bangladesh in festa alle Acli di Varese

Lunedì 27 ottobre alla sede dell'associazione inizia la festa organizzata in collaborazione con la comunità bengalese presente in provincia

La cultura genera appetito”, la rassegna organizzata dalle Acli di Varese per promuovere l’incontro tra cittadini italiani e stranieri, prosegue con un nuovo appuntamento. Da lunedì 27 ottobre fino a sabato 1 novembre la sede di via Speri Della Chiesa 9, a Varese, ospiterà la “Settimana del Bangladesh”, un viaggio tra cultura e tradizioni alla scoperta di questo affascinante paese.


In programma:
Giovedì 30 ottobre, alle 18, alla Sede Acli di via Speri Della Chiesa 9, Varese:

Muhammad Yunus “il banchiere dei poveri”
Quando il microcredito accende lo sviluppo
Con la partecipazione di
Sabina Siniscalchi, direttrice della Fondazione Culturale di Banca Etica
Alessandro Di Gregorio, coordinatore circoscrizione di Varese Banca Popolare Etica
Don Luca Violoni, assistente ecclesiastico dell’università degli studi dell’insubria
Luca Piazzi, Ipsia (Istituto pace solidarietà e innovazione di Acli) nazionale, volontario   
Moderatore: Andrea Giacometti, giornalista

Sabato 1 novembre, alle 13, al ristorante Com Service, via Speri Della Chiesa 9, Varese
Pranzo del Bangladesh con piatti della cucina tipica 
Ore 14.30
Tagore: la bellezza e la freschezza dei versi
Con Antonella Bartoli Modaffari – poetessa
Ore 15
Incontro con il console del Bangladesh (presenza da confermare)
E inoltre, durante i pranzo, danze e musica folkloristica oltre a sorprese per i bambini che parteciperanno.

Per tutta la settimana al ristorante Com Service sarà allestita una mostra di prodotti artigianali e sarà servito un piatto tipico della cucina bengalese.
Tutte le iniziative sono organizzate dalle Acli provinciali di Varese e Acli Colf in collaborazione con il Patronato, il ristorante Com Service, Auser Varese e Associazione volontari del Bangladesh

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.