Borsa: dopo il lunedì nero resta lo spavento

Niente rimbalzo, la borsa continua a girare intorno allo zero in tutta Europa. Mibtel ballerino per tutta la mattina, tassi in crescita

Non ci sono compensazioni, nè rimbalzi in positivo in borsa il giorno dopo il "panic monday". Le percentuali delle borse di tutta Europa girano intorno allo zero, variando continuamente la loro posizione dal segno negativo a quello positivo: alle 12.40 per esempio il Mibtel era a – 0,16, l’indice DAX della Borsa di Francoforte era a + 0,77. Nella bufera, come intuibile, i titoli di credito: oggi Unicredit risulta tra le peggiori (alle 12.30 circa era a – 5,60) anche se Intesa San paolo era tra i 5 migliori titoli con + 4,77.

Spuntano, tra i più contrattati in negativo, sempre più titoli di settore diverso rispetto al creditizio. Tra i più cattivi della borsa, a metà mattina c’erano infatti anche Impregilo, Mondadori e Fiat: segno che il panico sta investendo anche gli investitori e spaventa anche l’economia reale.

Dopo il crollo delle borse di ieri, che oltre a ad essere stata una giornata nera per la finanza – come non ce n’era così dall’87 – si è rivelata anche una sonora bocciatura dei provvedimenti presi fino ad ora per ovviare a una situazione che sembra andare ogni giorno di più fuori controllo, dal G4 alle iniziative dei singoli governi, c’è attesa per le risposte della politica: prima delle quali nella Borsa si registra solo incertezza.

Nel campo dei tassi di interesse la tendenza è in crescita: con il conseguente rischio di aumento del costo del denaro e minore possibilità di finanziamenti dei crediti. Una tendenza di cui si potranno vedere gli eventuali effetti solo più avanti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.