Cade un elicottero, otto militari italiani morti

L'HH-3F Agusta Bell è caduto in un campo nei pressi di una strada provinciale vicino alla città di Ligny-en-Barrois, prendendo fuoco. Si cerca un ottavo militare disperso

Un elicottero dell’esercito italiano è caduto vicino a Strasburgo con otto persone a bordo: secondo quanto ha rifetito il comandante dei vigili del fuoco della Regione, Serge Malaret, ci sono almeno otto morti, e potrebbe esserci anche un disperso.
Il velivolo, un HH-3F dell’Aeronautica in volo di addestramento con un altro elicottero simile,  è caduto in un campo nei pressi di una strada provinciale vicino alla città di Ligny-en-Barrois ed ha preso fuoco. Il velivolo era

L’HH-3F Agusta Bell è un Elicottero medio Plurimpiego sia da soccorso che da combattimento in dotazione all’Aeronautica Militare Italiana con 35 esemplari. E’ un elicottero essenzialmente concepito per le operazione SAR; 20 delle 35 macchine infatti 20 sono equipaggiate per il soccorso e solo 15 con standard di combattimento e soccorso.
Pur se molto apprezzato per la sua versatilità e la sua capacità di raggiungere zone impervie, si tratta di un modello piuttosto “antico”: i primi lotti di elicotteri sono stati consegnati all’Aeronautica militare italiana nel 1969.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.