“Caro sindaco Gilli, Uboldo ha già pagato e molto”

La risposta de Il centrosinistra di Uboldo al primo cittadino saronnese sulla polemica della riapertura della via Vecchia per Saronno

riceviamo e pubblichiamo

Apprendiamo con sincero stupore che il Sindaco di Saronno si è disturbato a commentare ed  a  rispondere  personalmente  all’iniziativa  della  Lista  Civica  Il  Centrosinistra  di  Uboldo intrapresa  a  sostegno  delle  giuste  ragioni  dei  cittadini  uboldesi  e  dell’attività  posta  in essere  dal  Commissario  Prefettizio  per  cercare  di  riottenere  l’ingresso  in  Saronno,  non solo la svolta a sinistra dalla via Ceriani, ma soprattutto, a nostro avviso, la riapertura della Via Giuliani. Ci  spiace  che  il  sindaco  di  Saronno  non  abbia  risposto  con  altrettanta  sollecitudine  alle richieste più volte inoltrate dalla nostra Amministrazione Comunale (2002-2007) di istituire un tavolo comune sui problemi viabilistici del Saronnese.

Comunque  sia,  l’intervento  del  sindaco  di  Saronno  ci  consente  di  dare  ancora  qualche informazione  in  merito  alla  problematica  in  oggetto.  Per  prima  cosa  vogliamo tranquillizzare  il  sindaco  Gilli,  siamo  infatti  a  conoscenza  sia  dei  progetti  relativi  alle rotatorie che degli atti amministrativi del Comune di Saronno sulla vicenda. E’ infatti una nostra peculiarità quella di intervenire sulle problematiche solo dopo esserci debitamente  documentati,  soprattutto  quando  le  decisioni  da  prendere  sono irreversibilmente assunte  su  beni limitati  quali sono il  territorio  e l’ambiente.  Noi  sindaco Gilli, non siamo abituati, quando appunto ci occupiamo di queste tematiche, ad assumere delle decisioni sulla base del noto proverbio “mei piutost che nient”.

Chi  invece  sembra  aver  dimenticato  le  cose  come  stanno  è  proprio  il  Sindaco  Gilli  che, infatti,  sembra  aver  dimenticato  che  le  4  rotonde,  non  3  come  sono  quelle  in  fase  di realizzazione  all’incrocio  Esselunga,  sono  state  da  noi  (“Il  Centrosinistra  di  Uboldo”) proposte in più occasioni, con richiesta di finanziamento diretto a Società Autostrade ed il Comune  di  Saronno  ha  in  più  circostanze  affermato  che  in  quel  punto  le  rotatorie  non potevano  essere  realizzate  proprio  per  la  presenza  dell’uscita  autostradale  e dell’Esselunga.
Relativamente poi alla rotatoria di Via Ceriani-Via Giuliani, il sindaco Gilli dimentica che fu proprio  l’Amministrazione  Comunale  de  “Il  Centrosinistra  di  Uboldo”  a  progettarne  una totalmente  funzionale  e  funzionante  nel  2002  (quando  Lui  e  la  sua  Amministrazione decisero  di  bloccare  l’accesso  a  Saronno  e  la  svolta  a  sinistra  agli  uboldesi)  e  per  la realizzazione della quale aveva manifestato la disponibilità a parteciparvi finanziariamente. Anche  in  quell’occasione  il  Sindaco  di  Saronno  e  la  sua  Amministrazione  dissero  di  no perchè una rotonda in quel punto non poteva essere realizzata!

Da ciò ne è conseguito il divieto in Via Ceriani ai non residenti di Uboldo poichè, in seguito alla  decisione  dell’Amministrazione  Gilli,  il  traffico  che  si  riversava  in  Via Ceriani  e  nel centro  di  Uboldo  superava  le  9.000  auto  al  giorno.  Forse  il  sindaco  Gilli  non  conosce questo  dato,  ma  certamente  condividerà  con  noi,  essendo  un  difensore  delle  zone residenziali, che lo stesso è fortemente incompatibile con le residenze. 
Quindi Sindaco Gilli, non continui a raccontare la favola che Uboldo chiede, chiede e non paga mai. Dovrebbe invece avere il coraggio di dirci per una volta che la rotonda di Via Ceriani-Via  Giuliani  è  fatta  appositamente  in  quel  modo  per  rendere  assolutamente necessario  il  nuovo  svincolo  Saronno  Sud.  A  tal  proposito,  sindaco  Gilli,  ci  permetta  di ricordarle che il Comune di Uboldo (quello che secondo Lei chiede sempre ma non paga mai)  ha  fornito il  terreno  per l’attuale  svincolo  di Saronno e lo  fornirà anche  per il  futuro svincolo “Saronno Sud” oltre ad ospitare sul proprio territorio le cave a soddisfacimento di tutta l’espansione urbanistica della Provincia di Varese. Ci scusi, sindaco Gilli se è poco. I sacrifici  non  sono  solo  quelli  finanziari  (che  peraltro  sono  comunque  conseguenti),  ma sono anche quelli sociali e ambientali che per scelte di altri e non della nostra comunità aggravano il già precario stato della qualità della vita.

Per cui sindaco Gilli, forse lei non se n’è accorto, ma di inviti a cena a casa nostra Lei se ne è gi. fatti molti e non solo non ha portato nulla, ma ha anche preteso che le venisse cucinato solo quello che Lei gradiva di più senza la possibilità di dissentire.
Ai  cittadini  di  Uboldo  vogliamo  dire  di  avere  speranza  poichè  la rotonda  in  fondo  a  Via Ceriani  sarà  l’ultima  ad  essere  realizzata  e,  visto  che  l’approssimarsi  della  scadenza elettorale ci porterà sicuramente un nuovo sindaco a Saronno, dobbiamo tutti sperare che la nuova Amministrazione non sia solo l’Amministrazione di Saronno, ma sia finalmente e veramente una Amministrazione per il Saronnese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.