Centrato il “6”, a Catania 100 milioni di euro

Il vincitore potrà ritirare il premio tra sessanta giorni, con gli interessi quantificabile tra i 150 mila e i 200 mila euro

E’ stato centrato a Catania l’attesissimo  "6" del Superenalotto da 100.756.197,30 euro. La combinazione vincente è composta dai numeri 7, 20, 21, 74, 75, 81, con il numero Jolly 33 e il numero SuperStar 10. 
La sestina multimilionaria è stata realizzata nel punto vendita ‘’Giunti’’ in via Mario Rapisarda 422, nella zona del quartiere Nesima. Si tratta della vincita più alta nella storia del Superenalotto e in assoluto nei giochi in Italia. Insieme al "6" è stato azzeccato anche un "5+" da oltre 3.757.000 giocato a Milano alla Caffetteria 2000 di via Varesina, 37.  
Il vincitore del jackpot milionario non potrà incassare da subito il premio. Secondo il regolamento Sisal, infatti, per premi superiori ai 52 mila euro si dovrà inoltrare la scheda di gioco vincente all’ufficio premi della direzione generale, a Milano, che effettuerà il pagamento dal 61° giorno dalla data del concorso e tra due mesi, il nuovo Paperone, oltre ai 100 milioni, potrà anche contare su un surplus quantificabile tra i 150 mila e i 200 mila euro, a seconda dei tassi di interesse applicati dalle banche.
Il prossimo jackpot sarà di oltre 20 milioni di euro, grazie al nuovo meccanismo di ripartizione dei premi, che prevede espressamente una quota destinata al cosiddetto ”6 di ripartenza” che finora, invece, doveva ricominciare praticamente da ”zero”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.