Colpo grosso allo chef: spariti vini doc per 30mila euro

Erano preziose bottiglie di Brunello di Montalcino e si sono volatilizzate qualche giorno fa

Un furto di 300 bottiglie di Brunello di Montalcino è stato compiuto l’altra notte a Pino sulla Sponda del Lago Maggiore, in un ristorante temporaneamente chiuso che però custodiva ancora una serie di vini pregiati del valore di circa un centinaio di euro alla bottiglia. La ruberia ha fruttato almeno 30mila euro di bottino. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Luino. La procura starebbe anche analizzando alcuni reperti trovati in una casa in provincia, ma l’indagine è al momento coperta da riserbo.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.