Contro droga e armi arrivano le unità cinofile

Il comando provinciale dei carabinieri utilizzerà i cani del centro addestramento di Casatenovo (Lecco)

Dick ha sei anni, un fiuto bestiale e la disciplina di un militare. Esegue i comandi del suo istruttore con attenzione e abnegazione. Vive in caserma, a Casatenovo (Lecco) dove ha sede l’Unità cinofila dei Carabinieri, con altri quindici colleghi. Tutti pastori tedeschi, nati in Germania, e addestrati a scovare esplosivi, armi e droga. Ha un foglio matricolare, dove vengono annotate tutte le sue attività, un infermiere che lo cura quando ha qualche acciacco. Non è obbligato a seguire l’alzabandiera, ma per il resto segue passo passo come un’ombra la vita del suo istruttore.
Dick e i suoi colleghi li vedremo in azione anche a Varese, su richiesta del comando provinciale dei carabinieri per operazioni specifiche. Ma già stamattina, in piazza Repubblica, ha fatto capire a dei frequentatori che ha molto naso.
«Sono cani specializzati nella ricerca. Riescono a individuare armi, anche non in presenza di polvere da sparo – spiega il suo istruttore – perché riconosce l’odore dell’olio usato per lubrificare le pistole e le armi in genere».
Dick è nero come il carbone. Non ha proprio l’aria di un bonaccione, ma appena l’appuntato dei carabinieri lo accarezza si mette a pancia in su per ricevere coccole e complimenti.

Galleria fotografica

Dick, cane antidroga 4 di 9
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2008
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Dick, cane antidroga 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.