Convento del crocefisso, pronto il progetto di recupero

Quasi terminato il progetto definitivo che vede lo stabile trasformato in una galleria civica d’esposizioni. Il comune cerca fondi attraverso la fondazione Cariplo

Cercansi finanziamenti per restaurare il convento del Crocefisso. Dopo la scoperta degli affreschi del ‘500 nell’edificio storico della città, la Giunta ha recentemente approvato un atto d’indirizzo per poter ricercare fondi per avviare il recupero dello stabile. È così allo studio la partecipazione al bando della Fondazione Cariplo, che sempre più spesso si occupa di supportare i recuperi storico-artistici in Italia.
L’idea principale del Comune è quella di effettuare un primo intervento per mettere in sicurezza la struttura, recuperare il tetto e evitare che gli affreschi del ‘500 appena scoperti siano ulteriormente danneggiati. Intanto è quasi ultimato il progetto definitivo di recupero che prevede la trasformazione del Convento in una galleria civica di esposizioni, con tanto di book shop, ristorante, sala espositiva e collezione permanente di un noto collezionista tradatese.
”Il progetto definitivo è quasi terminato – spiega il sindaco Stefano Candiani -. Adesso provvederemo a dividerlo in diversi lotti di intervento, cominciando dai più urgenti. Sicuramente serviranno molti soldi e speriamo di poter accedere a questo bando della fondazione Cariplo per un primo intervento. Ma va detto chiaramente che ci vorranno molti anni per poter sistemare tutto e riconsegnare l’edificio alla città”.

Galleria fotografica

Affreschi del '500 a Tradate 4 di 10
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Affreschi del '500 a Tradate 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.