Cresce l’attesa per il Gran Premio Somma

Domenica 12 ottobre torna l'appuntamento con la classica varesina d'autunno. Circa 200 i corridori di categoria Elite al via

È uno dei grandi punti di riferimento per il ciclismo prealpino con i suoi cinquantadue anni di storia: il Gran Premio Somma torna anche in questo autunno e chiude la lunghissima e prestigiosa stagione ciclistica della provincia di Varese.
La gara, riservata alla categoria Elite e quindi a quegli atleti che sono nell’anticamera del professionismo, si disputerà domenica 12 ottobre, con al via un plotone di circa 200 unità. La partenza sarà data alle 10,30 davanti al Castello Visconteo e da lì in avanti il gruppo si darà battaglia sulla distanza – importante – di 160 chilometri.
Il Gran Premio Somma come detto vanta una grande importanza legata alla longevità, tanto da riportare ancora il legame con quel lanificio Somma che 52 anni fa lo aveva voluto e sostenuto, anche se la fabbrica non esiste più. L’anno passato tra l’altro il pubblico ha potuto gioire per un successo di un enfant du pays, ovvero Giuseppe De Maria (nella foto), atleta di Marchirolo. Una vittoria varesina che mancava dal 1988 quando a esultare davanti a tutti fu nientemeno che "Maciste" Stefano Zanini.

A organizzare l’evento è ancora una volta il Velo Club Sommese del deus ex machina Silvio Pezzotta che nell’ultimo anno è stato anche vicepresidente della Varese2008 che spiega come il G.P. Somma sia una gara attesa non solo dal panorama italiano. «Attendiamo atleti anche dall’estero e in particolare ci saranno la nazionale russa e una squadra di San Marino, oltre agli atleti stranieri che gareggiano in formazioni italiane». E a corornare l’impegno del Velo Club c’è anche, da quest’anno, un abbinamento importante: quello con la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.