Damin (Verdi): “Pochi vigili, niente più cortei per i funerali”

"No alla civiltà dell'auto, della solitudine e dello smog, sì allo spiritio di comunità"

Perché mai il Comune di Busto Arsizio, a parità di cittadini – circa 80.000 – deve avvalersi della metà dei dipendenti comunali della città di Varese? Se lo chiedono i Verdi, denunciando che
"
l’assenza di un congruo numero di agenti di polizia locale" non permetterebbe nemmeno di garantire "i – fino ad oggi – normali riti funebri". Per cui, "caro sindaco, per Natale assuma dei vigili…"

Non è consueto sentire richiamo alle tradizioni da sinistra, ma in questo caso il richiamo c’è eccome. Niente vigili per strada, niente cortei funebri, questo il problema, in apparenza lontano dalle consuete tematiche ecologiste, lanciato dal portavoce Andrea Damin. Eppure, gratta gratta, l’anima verde in fondo c’è.

"L’espressione dell’arte funeraria codifica una civiltà, nei suoi aspetti generali, nella sua cultura più profonda. Il cristianesimo ha cambiato gli usi funebri pagani, trasformando i mausolei in chiese, collocando le tombe sotto il pavimento e ricoprendole di lastre tombali, spesso con iscrizioni e immagini dei defunti. Nella civiltà attuale, moderna, durante i riti funerari, il distacco della persona scomparsa è stata vissuta dalla comunità e dai famigliari anche attraverso una breve processione a piedi dalla dimora alla chiesa di appartenenza del defunto". Rito pietoso, anzi pio, che testimonia la vicinanza affettiva alle persone colpite da un grave lutto, e alla memoria dello scomparso. 

Ora, scive Damin, pare che "per mancanza di agenti di polizia locale, anche questo momento di spiritualità e di senso di comunità sia destinato a sparire. Cosa ci attende? Code neutre di automobili verso la chiesa, code neutre di automobili verso il cimitero. Non vogliamo una civiltà di auto, di solitudine e di smog. Vogliamo ancora una civiltà umana, il più possibile umana. Caro Sindaco, se può, provveda".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.