Design: il matrimonio possibile tra arte e impresa

In occasione della mostra dedicata a Glaser, un convegno per parlare delle opportunità future di una città che ha conosciuto Bertoni, Bazzocchi e Borghi

Flaminio Bertoni per Citroen, Ermanno Bazzocchi per Aermacchi, Giovanni Borghi per Ignis. Tre storie importanti del rapporto tra industria e design, un settore per cui Varese può evidentemente far scuola. Per questo un convegno come "Design, creatività per lo sviluppo dell’impresa", in programma il 16 ottobre al Chiostro di Voltorre, sarà un appuntamento decisamente interessante e proficuo.

Dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta la Provincia di Varese ha assunto un ruolo molto importante nell’economia e nello sviluppo industriale italiano. Molte case history varesine hanno avuto e ancora oggi ricevono riconoscimenti a livello internazionale di cui si parla costantemente e con grande interesse.

Il panel di relatori affronterà le arre tematiche del Marketing e Cultura del Territorio, della Formazione, delle Associazioni oltre a una selezione di best practice illustrate da manager d’azienda locali. Interverranno Michele Graglia di Univa, Andrea Odobez di Teamwork, Dalia Gallico dell’Associazione per il Disegno Industriale, Roberto Pompa di Roda, Luigi Rossi di Rossi di Albizzate, Alessandro Finetto di Whirlpool, Riccardo Blumer, Andrea Ciotti, Francesco Lucchese e Caterina Carletti del Chiostro di Voltorre.

Proprio la scelta di organizzare questo evento al Chiostro non è casuale: contemporaneamente le sale ospiteranno una mostra del grande designer Milton Glaser, che sul rapporto tra arte e industria ha detto qualcosa di decisamente sensato: “Il noioso problema dell’arte eccellente contro quella commerciale…  non serve a nessuno e crea grande confusione.”

Il convegno sarà rivolto ad una platea selezionata di uditori, prevalentemente manager d’azienda e professionisti del progetto, con l’obiettivo di fondare nei mesi futuri un gruppo di lavoro che monitori il Design made in Varese e si impegni successivamente a promuoverne e divulgarne gli esiti.

Per ulteriori informazioni, contattate il Chiostro di Voltorre all’indirizzo info@chiostrodivoltorre.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.