Distrugge l’auto e se la prende con la polizia, arrestata

In manette una donna di 38 anni che dopo aver percorso in stato di ebbrezza a bordo di una Golf il centro della città si è schiantata in via Veratti

Ubriaca si va a scagliare contro i paletti di una banca, distrugge la macchina ma rifiuta qualsiasi cura, ferendo anche un agente di polizia. È quello che in breve è accaduto nella notte tra sabato e domenica, intorno alle 4, in pieno centro a Varese, quando una 38enne residente della città, a bordo della propria Golf, sfrecciava in piazza Montegrappa ad alta velocità, infilandosi in via Veratti e finendo la propria corsa contro alcuni paletti antistanti la vicina Banca di credito cooperativo, distruggendo totalmente la vettura. Sul posto, avvisati da alcuni residenti, sono subito giunti gli uomini della squadra Volante della Polzia e i soccorsi del 118. La donna ha rifiutato le cure dei sanitari e non ha voluto fornire le proprie generalità, non volendo nemmeno scendere dalla vettura e tentando inutilmente di riaccendere il motore.
Gli agenti hanno quindi cercato di far scendere dall’auto la donna con la forza. Ma si è opposta ferendo con le unghie un poliziotto. La 38enne, in evidente stato di ebrezza (si è anche rifiutata di sottoporsi al test alcolemico), è poi stata arrestata per residenza a pubblico ufficiale e attualmente di trova nel carcere di Monza. Per le anche diverse denunce tra cui guida in stato di ebbrezza e ingiurie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.