Dopo il rock è l’ora della classica, Castellanza punta sulla musica

Dal 12 ottobre al 9 novembre quattro concerti tra Castellanza e Olgiate Olona

Prosegue l’attenzione e l’impegno che l’Assessorato alla Cultura, guidato dal Sindaco e Assessore Fabrizio Farisoglio, quest’anno vuole rivolgere ai giovani. Dopo il rock contest  che si è tenuto con successo in piazza Castegnate domenica 28 settembre, questa volta la nuova sfida è la musica classica con “Giovani & Classica”, in collaborazione con il Corpo Musicale Santa Cecilia e la Pro Loco di Olgiate Olona.

 Tre concerti a Castellanza (e uno a Olgiate Olona) in cui i protagonisti sono proprio giovani concertisti. Si parte infatti Sabato 12 Ottobre alle 16,00 con i Piccoli Cantori Santa Maria, le voci bianche della Cattedrale di Novara, nella chiesa di San Bernardo per proseguire domenica 26 Ottobre alle 17,00 in Villa Pomini con i diciassettenni Edoardo Giana e Giulio Ruzza al pianoforte e Matilde Pintor al flauto. Quindi i giovani Raffaele Laragione e Camilla Finardi (mandolino e chitarra) si esibiranno sempre in Villa Pomini domenica 23 Novembre alle 17,00. Infine l’appuntamento a Olgiate Olona domenica 9 Novembre, a Villa Gonzaga alle 17,00, con i poco più che ventenni Paolo Marchese (tromba) e Federico Peraldo (organo).

“Purtroppo oggi in Italia manca un’educazione musicale – commenta il consigliere delegato Fabrizio Giachi –  sebbene il nostro sia un paese di grandi compositori. Non solo, è il paese che ha inventato il concerto, l’opera lirica, la sinfonia e persino il sistema di notazione musicale che oggi viene usato in tutto il mondo. L’educazione è fondamentale e sarebbe utile non solo ai futuri musicisti ma anche a chi sarà semplicemente il pubblico di domani affinché possa avere gli strumenti per comprendere e la libertà di scegliere. Ed è quindi con questo approccio che l’Assessorato alla Cultura castellanzese propone anche quest’anno la rassegna “Giovani e Classica”, musica eseguita dai giovani per i giovani”.

“L’obiettivo primario dell’Assessorato è la diffusione e lo sviluppo della musica classica tra i giovani –continua il consigliere Giachi – attraverso strade e canali differenti.  Sono quindi proposti quattro appuntamenti molto diversi tra loro ma accomunati nel combinare il divertimento, la passione e la formazione culturale. Quest’anno poi, la rassegna varca i confini comunali e farà tappa anche a Olgiate Olona, ma  l’obiettivo è di farne col tempo una vera e propria rassegna estesa a tutti i comuni della valle Olona. Ringraziamo la Pro Loco di Olgiate Olona per la preziosa collaborazione; ma il nostro grazie più sentito lo rivolgiamo al corpo musicale Santa Cecilia, la nostra banda cittadina, il nostro orgoglio”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.