Due giovanissimi neonazisti volevano uccidere Obama

Il complotto è stato sventato dall’Atf, l'agenzia federale americana che si occupa di lotta a traffici di armi, esplosivo, alcol e tabacco

Due giovanissimi neonazisti volevano uccidere Obama. La notizia shock è stata diffusa dall’emittente FoxNews. Il complotto, ordito da due neonazisti con deliranti fini razziali, è stato sventato dall’Atf, l’agenzia federale americana che si occupa di lotta a traffici di armi, esplosivo, alcol e tabacco dopo un’indagine veloce ed efficace: i due sono giovanissimi, un ventenne ed un diciottenne, trovati in possesso di fucili a canne mozze detenute illegalmente. Il progetto dei due ragazzi era ampio: uccidere un alto numero di studenti neri (102 nel folle piano dei due neonazisti, 88 a fucilate e 14 decapitati) in un blitz simile a quello tristemente noto del massacro alla Columbine. L’occasione sarebbe stata un comizio del candidato presidente di origine afroamericana Barack Obama che si sarebbe dovuto tenere in una scuola vicino a Memphis: il politico avrebbe dovuto morire, decapitato o ucciso a fucilate. I sospetti avrebbero voluto uccidere 88 afroamericani a colpi di arma da fuoco e decapitarne altri 14. I numeri 88 e 14 hanno una valenza simbolica per i fautori della supremazia della razza bianca: la H è l’ottava lettera dell’alfabeto e 88 diventa HH, che nel gergo neonazi sta per il saluto "Heil Hitler"; 14 sono le parole scritte da David Lane (fanatico nazionalista americano): “We must secure the existance of our people and a future for white children" (Dobbiamo assicurare l’esistenza della nostra gente e il futuro dei bambini bianchi).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.