“Enel ci ha deliberatamente ostacolato, creando danno al libero mercato”

La posizione di Exergia S.p.a. in merito alla Procedura istruttoria avviata dall‘Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato per abuso di posizione dominante contro Enel S.p.A.

Riceviamo e pubblichiamo

Come ormai già ampiamente ribattuto dalle agenzie di stampa e dalle principali testate nazionali i comportamenti tenuti da Enel e dalle sue società controllate (Enel Servizio Elettrico e Enel Distribuzione) hanno spinto l’Antitrust ad avviare un’istruttoria volta a verificare l’effettivo abuso di posizione dominante messo in atto nei confronti di Exergia Spa dopo la vincita del concorso di Salvaguardia indetto dall’Autorità per l’energia ed il gas.

A seguito delle affermazioni del gruppo Enel, che nega ogni addebito e si dice certa di poter dimostrare la pretestuosità degli argomenti addotti da Exergia, interviene proprio l’amministratore delegato della Società, Ing. Sergio Ercoli: “Anagrafiche tanto incomplete da impedire la corretta identificazione dei clienti spesso irraggiungibili da qualsiasi tipo di documento, stime nebulose dei consumi orari aggregati previsti e comunicazioni “allarmistiche” da parte di Enel Distribuzione ai nostri clienti sulla possibile interruzione entro la data del 1° novembre del contratto di trasporto in essere: è difficile – sostiene L’Ad di Exergia S.p.a. – non interpretare queste azioni come l’espressione di una deliberata volontà di ostacolare la nostra società nel legittimo svolgimento della propria attività commerciale.

Exergia, in qualità di nuovo esercente la salvaguardia, aveva il diritto, come previsto dalla Delibera n. 125/07 dell’Autorità per l’energia ed il gas, di ricevere dagli esercenti in uscita, tra i quali in primo luogo l’ex-monopolista, tutte le informazioni che permettessero di gestire i nuovi rapporti contrattuali con i clienti attribuiti.

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato valuterà le documentazioni richieste alle società del gruppo Enel e stabilirà se sia opportuno intraprendere misure adeguate che cautelino la concorrenza limitando ogni possibile abuso di posizione dominante.

“Nell’attesa di conoscere le posizioni dell’Antitrust in merito – conclude l’Ammministratore delegato – Exergia continua e continuerà a difendere il diritto dei propri clienti ad un mercato libero dell’energia ed il diritto di Exergia ad operare, come sempre nel pieno rispetto delle regole.”

 

Exergia Spa

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.