Fim Group, la prima vittoria è un’impresa

Appiano-Varese 3-5. I Mastini riscattano i recenti passi falsi abbatendo in trasferta la ex capolista. Martedì sera arriva il Bolzano per la Coppa Italia

Pazza Fim Group: neppure il tempo di capire quanto è successo venerdì sera sul ghiaccio di casa con il tremendo 1-9 subito da Vipiteno, che i ragazzi di Malfatti capovolgono pronostico e logica andando a vincere 5-3 sulla difficile pista altoatesina dell’Appiano.
Privi di Mazzacane, con Kudrna ancora a mezzo servizio e con Justin Cristofaro che fatica a inserirsi nell’hockey italiano (è un oriundo, da lui ci si attende un apporto superiore), i Mastini realizzano la prima vera impresa stagionale e si caricano a mille per l’appuntamento di domani sera (martedì) quando per la Coppa Italia arriverà il Bolzano a Varese.

La Fim Group inizia in maniera lineare e concreta: arriva una superiorità numerica a metà del primo terzo e, a differenza del recente passato, gli schemi rispettati e l’organizzazione del power play portano alla rete di Pelikovsky.
Varese va negli spogliatoi al primo intervallo sull’1-0 e a inizio ripresa passa di nuovo, addirittura in inferiorità per il 2+2 contro Schifferle. Al 22’39" Fojtik lancia Bortot in contropiede per un fulmineo 2-0. L’Appiano capolista non si arrende e al 27’59" accorcia le distanze con Ansoldi sfruttando la doppia superiorità numerica. Il riscatto è questione di pochi secondi: altro contropiede e altra rete di Pelikovsky che supera Fabris. Il Varese non si ferma più e al 32’53" realizza il 4-1 con Pozzi che ribadisce in rete un disco in mischia davanti alla gabbia dell’Appiano. I Pirates cambiano il portiere e  poco dopo realizzano il secondo gol con il Marchetti dell’Appiano che supera con un tiro dalla blu quello del Varese.
Terzo tempo ricco di penalità: su quella ai danni di Fojtik l’Appiano si porta sul 3-4 con Bergstrom ma i Mastini tengono duro e a meno di un minuto dalla sirena finale trovano con il solito Mantovani la rete del definitivo 5-3.
Ora, come detto, c’è il Bolzano per uno di quegli incontri che riportano in primo piano l’hockey varesino e la sua storia. Si gioca alle 20,30 in via Albani, l’occasione è di quelle da non perdere.

Eppan/Appiano Internorm – Fim Group Varese 3-5 (0-1, 2-3, 1-1)

Marcatori: 11.19 Pelikovsky (Fojtik); 22.39 Bortot (Fojtik), 27.59 Ansoldi. 28.58 Pelikovsky (Rigoni), 32.53 Pozzi, 33.46 Marchetti; 48.14 Bergström, 59.07 Mantovani (Costa).

Appiano: Fabris S.(Pichler); Fabris D. Gorfer, Pichler, Marchetti, Schatzer, Seibel, Siller; Ansoldi, Bergström, Ebner, Hofer, Hölzl H., Hölzl P., Martini, Röggl, Tutzer, Waldner. All. Garnier.
Varese: Marchetti (Chiesa); Pelikovsky, Fojtik, Fogliopara, Borghi, Blanc, Rigoni, Valli; Mantovani, Sorrenti, Costa, Bortot, Andreoni, Pozzi, Schifferle, Cristofaro. All. Malfatti
Arbitri: Fischer, Tschiner, Tschoerner
Note. Penalità: Appiano 12′, Varese 24′. Tiri: Varese 20, Appiano 35
Spettatori: 420.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.