Furto alla società di scherma, soldi e computer il bottino

La Pro Patria scherma è stata saccheggiata nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 ottobre

La sede della Pro Patria Scherma nel mirino dei ladri nella notte tra lunedì e martedì. Dalle stanze della società, ospitata all’interno del Museo del Tessile, sono spariti i soldi nelle macchinette del caffè e degli snack, due computer e una macchina fotografica digitale. Uno o forse più individui sarebbero entrati dal  retro utilizzando un piede di porco e un grosso piccone col quale hanno rotto un vetro. Sul fatto indaga la Polizia Locale di Busto Arsizio. Si pensa che possano essere stati due individui, probabilmente stranieri, npotati nei giorni antecedenti il fatto a gironzolare all’interno della palestra senza un fine preciso. Sul fatto sta indagando la Polizia Locale di Busto Arsizio, intervenuta per i rilievi.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.