Gas russo a Bergamo: è nata la A2A Beta

Siglato l'accordo tra la società multiutility lombarda e il gruppo energetico russo. Dal primo ottobre e fino al 2022 arriveranno 900 milioni di metri cubi di gas

È stato siglato mercoledì 1° ottobre l’accordo fra il Gruppo A2A e Gazprom, il principale esportatore di gas russo, che prevede l’apertura a Bergamo di una società per la commercializzazione di gas naturale sul mercato italiano. A2A Spa, la multiutility nata all’inizio di quest’anno dalla fusione di Aem Milano e Asm Brescia e che ha acquisito la varesina Aspem, insieme a Iride Spa, società nata da dall’integrazione fra le società di servizi Aem Torino e Amga Genova, daranno il via a una joint venture con due società del gruppo Gazprom (Gazprom Export e Zmb), per una fornitura di circa 900 milioni di metri cubi annui di gas al nostro Paese, con previsioni di crescita. Il contratto di fornitura di gas avrà decorrenza dal 1° ottobre fino al 2022 con la possibilità di estenderlo per altri 5 anni. 

La nuova società (il nome provvisorio è A2A Beta) troverà sede a Bergamo entro fine anno e a beneficiarne saranno in particolare le piccole e medie imprese, con un fatturato previsto di 400 miliardi di euro entro ottobre 2009.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.