Gol a grappolo per i Killer Bees

Esordio vincente nel campionato svizzero per le Api. Varese vince 14-6 con il Vallemaggia; tre reti per Rizzo

Comincia bene il campionato di Quarta Lega svizzera per i Killer Bees Varese, inserita per la prima volta nel campionato elvetico. Le Api vincono in casa con un largo 14-6 nonostante qualche penalità di troppo (ben 35 i minuti "pagati" dalla squadra di Cacciatore), in particolare quella comminata a Enrico Malacarne per una grave reazione a un fallo subito.
Le note positive sono comunque relative all’attacco prolifico e alla prestazione di capitan Diego Odino, esempio per i ben più giovani compagni di reparto.

I Killer Bees, senza gli influenzati Marian e Frank Odino, dopo aver subito il primo gol ospite in apertura hanno iniziato a trafiggere la rete del Vallemaggia con Sansonna, Enrico Malacarne e Rizzo autore di una tripletta. Prima della sirena c’è gloria anche per Suominen, Milani e Asselstine prima del momentaneo 6-2 di Gabor.
Al rientro il Vallemaggia aumenta la pressione, e accorciano le distanze rientrando in partita, sfruttando le troppe penalità dei Killer Bees. Dalla stecca di Giuseppe Malacarne e Suominen arrivano però le reti di un nuovo allungo varesino fino al 10-6 del 40′ con le due difese sotto accusa.
L’ultimo terzo è nettamente a favore dei padroni di casa che chiudono con un parziale di 4-0 e conquistano il primo successo stagionale ufficiale.

Varese Killer Bees – Hc Vallemaggia 14-6 (6-2; 4-4; 4-0)

Marcatori Varese: Rizzo 3 reti; Sansonna, Suominen, Rotolo, G. Malacarne 2; E. Malacarne, Asselstine, D. Odino 1.
Killer Bees: T. Bianchi (Brugnoni); Vischi, M. Bianchi, Asselstine, Milani, Tamagnini; Suominen, Rotolo, Sansonna, G. Malacarne, Cesarini, Raimondi, E. Malacarne, Di Pietro.
All. Cacciatore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.