I giovani del Pd: “Indignati e preoccupati per gli atti di razzismo”

Nota di Matteo Acchini (portavoce circolo Varese 4) e Andrea Civati (responsabile giovani PD Varese)

Riceviamo e pubblichiamo

La cronaca nazionale e locale di questi ultimi giorni ha presentato una serie di atti di violenza che hanno come sfondo una preoccupante ideologia razzista.

Purtroppo Varese è stata scenario dell’ultimo di questi atti, in cui una ragazza di origine marocchina è stata aggredita da un gruppo di suoi coetanei.

Come giovani del PD di Varese siamo indignati e profondamente preoccupati nel constatare che nel nostro tessuto sociale si sia ormai radicata e consolidata una cultura basata sulla paura dello straniero. Questo sentimento si è ora trasformato in necessità di dimostrare la propria "presunta superiorità" anche attraverso atti di violenza.

Quando questi sentimenti coinvolgono i più giovani, il pericolo dell’intolleranza e della paura diventa inquietante, perché segna il futuro della nostra città.

Come giovani del PD invitiamo tutti i cittadini di Varese, i nostri coetanei, i politici e chiunque svolga un importante ruolo sociale, ad agire, affinché si possa vincere questa paura, riportando al centro della nostra cultura i principi di uguaglianza ed accoglienza.

I Giovani Democratici auspicano anche che la scuola persegua l’integrazione e trasmetta il valore della diversità come ricchezza e non come problema da combattere.

La sicurezza non si persegue facendo discriminazioni di razza, sesso o ceto sociale, ma attivando politiche che valorizzino ogni persona che vuole partecipare allo sviluppo e al raggiungimento del bene comune dei nostri territori, nel rispetto delle leggi. 

Matteo Acchini (portavoce circolo Varese 4)  

Andrea Civati (responsabile giovani PD città di Varese)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.