I giovani del Pd sostengono la manifestazione degli studenti

"Non si tratta di nessuna forma di strumentalizzazione del movimento studentesco che è animato da giovani"

Riceviamo e pubblichiamo

I Giovani Democratici erano presenti nella manifestazione in Piazza XX Settembre a Varese, in occasione dello sciopero generale della scuola e dell’università : questa pacifica iniziativa è stata il segno che anche a Varese gli studenti si oppongono con forza alla politica del governo in materia di istruzione . In molte altre città italiane allo stesso modo centinaia di migliaia di studenti protestano in maniera pacifica ed ordinata.
Questo provvedimento , contro il quale genitori, studenti, professori e dirigenti universitari e scolastici si sono uniti in un’unica voce, impoverisce la scuola e l’università italiana tagliando indiscriminatamente risorse: non è questo il modo per riformare!
I Giovani Democratici della città di Varese sono solidali con gli studenti ed ascoltano le proteste che anche a Varese si susseguono; questo sostegno non significa – è opportuno sottolinearlo – nessuna forma di strumentalizzazione del movimento studentesco che è animato da giovani che non si rifanno direttamente a partiti politici o comunque rappresentano in modo trasversale il mondo politico. Allo stesso tempo i giovani del Pd si sono mossi e si muoveranno in ogni modo contro l’azione sconsiderata del governo.
Queste agitazioni, che anche a Varese e a Saronno sono sorte spontaneamente, dimostrano inoltre come sia finalmente giunto il momento di una riflessione complessiva sull’istruzione , che non venga fatta a colpi di decreto.
Si convochino dunque tutte le componenti di questo mondo per discutere una revisione strutturale: i Giovani democratici sostengono un sistema scolastico ed universitario che valorizzi il merito , anche attraverso sistemi di valutazione dei docenti. Pertanto, siamo contrari a tagli che non seguano nessuna logica se non quella emergenziale : la razionalizzazione deve essere un sistema di valorizzazione delle energie migliori. La crisi economica e contabile italiana non può essere pagata dagli studenti e dalle famiglie, soprattutto visto che il governo ha rinunciato alla lotta all’evasione fiscale e ha salvato Alitalia con i soldi pubblici.
I Giovani del Pd della città di Varese sosterranno le iniziative che si svolgeranno nei prossimi giorni nella città di Varese . Siamo sicuri che tutte queste mobilitazioni saranno nel segno della pacifica e propositiva protesta che contrassegna il movimento studentesco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.