I sindacati dei dipendenti dal Prefetto chiamano in causa l’amministrazione

I dipendenti di Palazzo Gilardoni avviano la procedura per poter scioperare. Ultima mediazione possibile a Villa Recalcati

Le Rappresentanze Sindacali Unitarie dei dipendenti del Comune di Busto Arsizio annunciano l’apertura del tavolo di conciliazione con l’amministrazione in prefettura, ultimo passo per scongiurare lo sciopero che sembra essere sempre meno una parola tabù tra i dipendenti. Dopo la mancata risposta all’ultima assemblea dei dipendenti da parte dell’amministrazione i lavoratori intendono proclamare azioni di sciopero, vista «la grave situazione lavorativa in cui si trovano i dipendenti del Comune di Busto Arsizio a causa dell’annosa carenza di personale in tutti i settori comunali». Prima di poter essere proclamato, però, i dipendenti pubblici devo tentare prima una concilizazione davanti al Prefetto per non incorrere nella precettazione.
 
Si fa riferimento in particolare alla nuova dotazione organica, ancora sconosciuta dalle RSU ma, se simile a quella attuale, insufficiente; alla quantificazione del fondo 2007; alla costituzione del fondo incentivante per la produttività 2008, alle assunzioni di nuovo personale; alle nuove progressioni orizzontali e verticali e alle problematiche inerenti i settori Educativi e della Polizia Locale. I delegati sindacali e i lavoratori continuano, così, a manifestare la loro insofferenza per la situazione di stallo in seno alla giunta.   
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.