Il consorzio dei vigili ha trovato casa

Domenica a Sumirago sarà inaugurata la nuova sede. Nel frattempo si potenziano i servizi di sorveglianza da parte dei vigili

Il Consorzio dei vigili di Mornago, Besnate e Sumirago ha trovato casa. Domenica 12 ottobre, a partire dalle 10.30, sarà inaugurata la nuova sede di via Matteotti 6 a Sumirago. Dopo i discorsi ufficiali si terrà il taglio del nastro, la visita guidata ai locali interni e il rinfresco di rito.

«Siamo molto soddisfatti – commenta il presidente del Consorzio e sindaco di Mornago Paolo Gusella -, perché i lavori di adeguamento dello stabile, costati 100mila euro, si sono chiusi in 10 mesi. Una vera prova di efficienza per il settore pubblico». La nuova sede dei vigili ha trovato ospitalità negli spazi di un’ex scuola, riservati in seguito agli operatori della Croce Rossa locale, che ancora oggi occupano parte dei locali della struttura.

Con l’insediamento nei nuovi uffici, gli uomini della polizia locale sono saliti a quattordici, di cui tre ufficiali e undici agenti. L’aumento del personale consente di rafforzare il servizio di sorveglianza, soprattutto a favore della sicurezza dei cittadini: «Oltre a coprire la fascia diurna, dalle 7.30 alle 19.30, durante il periodo invernale i vigili pattuglieranno le strade anche per una o due notti la settimana, dalle 21 all’una. Da giugno, invece, il servizio notturno sarà garantito tutti i giorni», annuncia Gusella. 

Inoltre, ad ulteriore garanzia di tutela dell’ordine pubblico, il Consorzio ha ottenuto dalla Regione Lombardia un finanziamento di 36mila euro che sarà investito per potenziare la videosorveglianza. «Progettiamo di comprare una telecamera mobile, così da poterla spostare, a turno, nei punti più critici dei tre paesi», conclude Gusella.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.