Il nuovo termovalorizzatore sarà a basso impatto ambientale

Costituita la società incaricata di realizzare il nuovo impianto in sostituzione di quello esistente. Avrà una centrale di cogenerazione e servirà tutto il territorio

Approvata dalla giunta provinciale di Milano la delibera per costituire una società che
realizzerà un nuovo termovalorizzatore in sostituzione dell’impianto esistente
di Sesto San Giovanni.
Si tratta di una newCo costituita da Core, il consorzio
dei rifiuti dei Comuni di Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Pioltello,
Segrate e Cormano, dalla Provincia di Milano stessa attraverso la sua
partecipata, Asam e aperta ad altri comuni interessati del nord Milano. Una
partecipazione significativa sarà offerta ad A2A.


Il nuovo impianto
ha l’obiettivo di sostituire quello di Sesto e rispondere al fabbisogno di
smaltimento del territorio nello spirito espresso dal Piano provinciale che
prevede prioritariamente l’ampliamento e poi la sostituzione degli impianti
esistenti.

«Il nuovo termovalorizzatore-
afferma il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati- garantirà al
territorio uno smaltimento dei rifiuti a basso  impatto ambientale  e al minor costo possibile per i cittadini e
farà si che non sia più necessario smaltire rifiuti fuori provincia come accade oggi. In altre parole sarà raggiunta l’autosufficienza nello
smaltimento dei rifiuti del territorio, obiettivo primario di un’ efficace
gestione del loro ciclo».

L’impianto
funzionerà come una centrale di cogenerazione e produrrà energia elettrica e
calore che verranno impiegati per fabbisogni propri, della rete nazionale e per
il teleriscaldamento industriale e delle
abitazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.