Il pedibus cerca nuove gambe

In programma, lunedì 6 ottobre, una riunione per estendere l’iniziativa a tutte le scuole cittadine

Un questionario distribuito ai genitori degli alunni gallaratesi, che ha confermato l’interesse diffuso per l’iniziativa, e la riuscita sperimentazione dello scorso anno scolastico: il Pedibus riparte da qui. E se alla Dante Alighieri, la scuola capofila nel 2007-2008, i responsabili dell’iniziativa si stanno organizzando autonomamente sulla scorta dell’esperienza passata, fra l’altro avviando una nuova linea, per i genitori degli alunni che frequentano gli altri istituti l’appuntamento è fissato a lunedì 6 ottobre, alle 17.30, alle Scuderie Martignoni. Lì è stata programmata, infatti, una presentazione sistematica del Pedibus, volta anche a sondare la disponibilità di papà e mamme nell’individuare dei referenti per il progetto nelle varie scuole e nel proporsi per accompagnare i bambini durante i tragitti. Si tratta, infatti, di valutare quanto, al di là di un interesse teorico, ci sia la disponibilità a mettersi al servizio dell’iniziativa e, indirettamente, della salute dei bambini, della qualità dell’aria, della vivibilità delle vie cittadine.

Il Pedibus nasce dalla collaborazione fra Amsc, Polizia Locale e Comune di Gallarate, che all’incontro di lunedì sarà rappresentato dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Luca Carabelli, e dall’assessore alla Sicurezza, Paolo Cazzola.

L’eventuale sperimentazione di nuove linee potrebbe svolgersi, salvo cambiamenti dovuti a necessità logistiche, nel periodo compreso fra 13 e 31 ottobre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.