“Il Pgt il prossimo problema dell’urbanistica saronnese”

Il commento della Lega Nord dopo le dimissioni dell’assessore Renato Cattaneo

riceviamo e pubblichiamo

Paolo Riva prima, Renato Cattaneo adesso. Il primo sarebbe caduto per il fatto di voler portare avanti un piano di architettura biocompatibile e sviluppo energetico sostenibile con il quale la Lega era sostanzialmente d’accordo; il secondo caduto forse a causa del Documento di Inquadramento Urbanistico, sul quale non eravamo d’accordo. Il PGT sarà il prossimo problema all’ordine del giorno. Parlo di problema, perchè ogni volta che si tocca l’argomento urbanistica nascono sempre e solo problemi. Problemi all’interno dell’attuale maggioranza, problemi per tutto il resto della città.

Solo la Lega potrà fornire nella prossima giunta la soluzione a tutti questi problemi. Da anni ci battiamo affinchè l’urbanistica venga intesa solamente come recupero delle case del centro città e per la creazione di grandi parchi nelle aree dismesse. Sarónn ha bisogno di maggior verde fruibile a tutti: un grande parco urbano che possa essere meta dei cittadini che vivono in questa città con troppo cemento.

Il territorio di Sarónn è stato sfruttato fuori da ogni logica: i risultati sono sotto gli occhi di tutti sia in termini di inquinamento, sia in termini viabilistici. E’ un grande peccato che Sarónn non abbia una visione chiara di cosa vuole diventare. Noi questa visione ce l’abbiamo: una città svizzera che abbia come obiettivo il rispetto delle esigenze di tutti i propri abitanti, che sia rispettosa dell’ambiente e che non faccia l’interesse del mattone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.