Il profumo per l’umidificatore è troppo forte, arrivano i pompieri

Intervento dei vigili del fuoco nella notte ad Abbiate Guazzone. L’allarme da alcuni vicini, ma era solo una sostanza usata da un condomino ammalato

Fuga di gas in un appartamento, ma è solo un umidificatore un po’ troppo forte. È quello che hanno scoperto nella notte tra domenica e lunedì i vigili del fuoco di Busto Arsizio a Tradate, in via Dante. Alcuni abitanti avevano avvertito un forte odore provenire da uno degli appartamenti dello stabile e temendo una pericolosa fuga di gas, avevano dato l’allarme ai pompieri. Dal distaccamento di Busto e Gallarate, è partita immediatamente un’autopompa. Giunti sul posto i Vigili del fuoco hanno subito effettuato rilievi con “l’esplosimetro”, uno strumento speciale che serve appunto a individuare la quantità di gas presente nell’aria.

Dopo i primi accertamenti, però, non è risultato alcun pericolo di incendio o esplosione, ma lo strano odore continuava a sentirsi. I pompieri hanno così effettuato ulteriori accertamenti e poco dopo, ecco svelato l’arcano: uno dei condomini, un po’ indisposto e con qualche difficoltà respiratoria, aveva pensato di alleviare i suoi fastidi usando uno di quei balsami da sciogliere nell’umidificatore. Evidentemente, la dose impiegata, aveva superato quella consigliata e l’intenso odore prodotto aveva fatto pensare al peggio agli altri inquilini dell’edificio.

Risolto quindi a buon fine il problema i Vigili del Fuoco hanno fatto rientro in caserma. “Certamente, questo intervento avrebbe potuto essere evitato – spiegano dal distaccamento dei Vigili del Fuoco di Busto Arsizio -, ma quando si ha il dubbio che ci sia una fuga di gas, anche alle prime avvisaglie di odori strani, è sempre meglio chiedere aiuto e stare poi più tranquilli”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.