Il Senato Usa approva il “piano di salvataggio”

Il pacchetto da 700 miliardi di dollari passerà venerdì di nuovo all'esame della Camera

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato con 74 voti a favore e 25 contro il piano di salvataggio del sistema finanziario messo a punto dal segretario al Tesoro Henry Paulson dopo il crack della banca d’affari Lehman e l’assorbimento di Merrill Lynch in Bank of America. Il pacchetto da 700 miliardi di dollari passerà venerdì all’esame della Camera che lo aveva invece bocciato lunedì.
I principali cambiamenti apportati riguardano un pacchetto di tagli alle tasse per la classe media e per le imprese oltre a un aumento da 100.000 a 250.000 dei depositi sui conti correnti assicurati dalla Fdic, l’organismo federale di assicurazione dei depositi bancari.
Al voto, dopo aver sospeso la campagna elettorale per qualche ora, hanno partecipato anche i candidati alla Casa Bianca Barack Obama e John McCain

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.