Il Tir dello Statuto fa tappa a Mantova

Incontri, spettacoli e dibattiti sono in programma per far comprendere ai lombardi la nuopva carta regionale

Il Tir dello Statuto Regionale è giunto a Mantova.

Partito lo scorso 27 settembre, il mezzo sta girando la Lombardia per far conoscere la nuova carta fondamentale della Regione Lombardia approvata lo scorso maggio. Il suo viaggio si concluderà il 22 ottobre dopo aver toccato tutti i capoluoghi di provincia.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di promuovere e stimolare la partecipazione dei cittadini a quella che è una fase storica per la nostra Regione.

Al mattino alle ore 11 nello spazio allestito in piazza Sordello avrà luogo un incontro sul nuovo Statuto regionale tra i Consiglieri regionali eletti nella circoscrizione di Mantova e i ragazzi di alcuni istituti scolastici cittadini, accompagnati da Preside e professori.

Nel pomeriggio alle ore 17.30 si terrà invece un confronto-dibattito con i Consiglieri regionali che avrà come oggetto il nuovo Statuto e il ruolo che la Carta statutaria regionale riconosce e assegna al territorio mantovano.

Al dibattito saranno presenti, insieme alle autorità locali, il Vice Presidente del Consiglio regionale Enzo Lucchini (FI-PdL), il Consigliere Segretario Carlo Maccari (AN-PdL) e il Consigliere regionale del Partito Democratico Antonio Viotto.

A chiudere la giornata, in serata a partire dalle ore 21 il concerto di Alexia, realizzato in collaborazione con Radio Italia e aperto a tutti.

Le prossime tappe del tir saranno: il 9 ottobre a Cremona, il 10 a Pavia, il 13 a Brescia, il 17 a Sondrio, il 18 a Lecco, per finire il 20 a Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.