Impresa di Nives Meroi: scalato l’undicesimo “ottomila”

L'alpinista italiana ha conquistato il Manaslu, un gigante di 8.163 metri

Nuova grande conquista per Nives Meroi, una delle alpiniste più forti del mondo. A meno di un anno da un grave infortunio, la scalatrice originaria della provincia di Bergamo ha infatti raggiunto la vetta del Manaslu, a quota 8.163 metri. Si tratta dell’undicesimo "ottomila" conquistato da Meroi, accompagnata come di consueto dal marito Romano Benet e dall’altro alpinista Luca Vuerich.

L’importanza della conquista è sottolineata dal fatto che mai nessuna donna è fino a ora riuscita a salire tutti gli "ottomila" della terra, che sono 14. A quota undici Meroi ha appaiato l’austro-tedesca Gerlinde Kaltenbrunner. All’alpinista che ora vive con il marito in Friuli, a Fusine Laghi, ora mancano Annapurna, Kanchenjunga e Makalu. Proprio quest’ultima montagna l’ha per ora respinta: durante la spedizione del febbraio 2008 infatti Nives si è infortunata, fratturandosi una gamba, durante una discesa resa precipitosa da una bufera. Ora, a meno di otto mesi, è arrivato un altro grande successo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.