In bici per fare del bene nel nome dello straordinario Miro

Sabato 11 ottobre torna la pedalata dedicata alla memoria di Wladimiro Panizza. Partenza e arrivo a Cassano Magnago

Torna sabato 11 ottobre il tradizionale appuntamento che allo stesso tempo ricorda un amatissimo campione del passato e serve per fare del bene a chi è più sfortunato.
La pedalata amatoriale "In bici ricordando Miro" è giunta alla sesta edizione e avrà partenza e arrivo da Cassano Magnago, il comune di residenza del grande Wladimiro Panizza, strappato alla vita, allo sport e ai suoi tanti tifosi nel giugno del 2002.

Il ritrovo è fissato a Villa Oliva, sede del Municipio, per le 12 mentre la partenza per i 70 chilometri di pedalata sarà data intorno alle 13,30. Nel gruppo, come di consueto, pedaleranno diversi ex professionisti, che con la propria associazione hanno dato il patrocinio alla manifestazione al pari del Comune di Cassano e della Pro Loco e del Comune di Valganna. 
Il gruppo dei pedalatori affronterà un percorso che toccherà, dopo la partenza di Cassano, le località di Santo Stefano, Cavaria, Albizzate, Castronno, Gazzada, Varese, Induno Olona, Ganna, Boarezzo (qui è previsto un punto ristoro) e da lì il ritorno verso Cassano Magnago.
La quota di partecipazione è fissata in 10 euro da versare al momento dell’iscrizione (è compreso il sacchetto con il rifornimento) e il ricavato sarà devoluto alla Comunità alloggio per minori "Casa di Miro". L’iniziativa, che porta proprio il nomignolo con cui era conosciuto Panizza, è nata per volontà dell’associazine benefca i Bindun di cui l’ex corridore era socio e della quale fanno parte molti volti noti dello sport come Giuseppe Bergomi, Claudio Gentile, Silvano Contini, Ciccio Della Fiori e tanti altri ancora. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.