Individuate a Luvinate le linee guida del PGT

Dopo un lungo lavoro di concertazione e confonto, l'amministrazione ha redatto il documento di "sviluppo strategico del territorio"

Il Comune di Luvinate procede con i lavori per il nuovo PGT, Piano del Governo del Territorio. Nei giorni scorsi la Giunta guidata dal Sindaco Silvano Calderato ha approvato infatti lo “Sviluppo strategico del territorio di Luvinate”, documento con le linee guida per i tecnici professionisti redattori del PGT per l’elaborazione del nuovo documento urbanistico.

 

In questi mesi, l’Amministrazione, dopo aver presentato pubblicamente la nuova legge regionale, invitato i cittadini a manifestare suggerimenti e proposte operative, aver incontrato professionisti residenti in Paese, realtà sociali ed economiche, ha raccolto le molteplici istanze per arrivare alla compilazione di un documento politico espressione degli interessi dei cittadini e della comunità volto ad indicare ai professionisti le linee guida per lo studio, l’elaborazione e la realizzazione del PGT, individuando i seguenti punti cardine:

  • centralità del PGT è  la persona e i suoi bisogni;

  • apertura con il territorio circostante: avere una visione “territoriale” e non strettamente “comunale” nell’azione di pianificazione. Pertanto sia la previsione di servizi, che lo studio delle infrastrutture pubbliche e della mobilità così come la qualità del costruire dovranno tenere conto dei rapporti con il contesto in cui il Comune di Luvinate è inserito;

  • tutela dell’ambiente: Luvinate si distingue per l’inserimento geografico in un territorio di grande valenza ambientale, premiato anche dall’essere parte di un Parco Regionale, che deve essere particolarmente rispettato, anche per il valore della “bellezza” e della “qualità della vita”;

  • valorizzazione dell’identità storica del paese:  avviare progettualità che accolgano le istanze e le esigenze di senso d’appartenenza, anche attraverso la visione strategica di un centro da realizzare; 

  • “qualità” urbana: elaborare criteri orientati a favorire l’insediamento di nuclei familiari stabili, a favorire l’offerta alla famiglia, ai bambini, ai giovani, all’educazione. Una particolare attenzione sarà rivolta alle esigenze della popolazione anziana che ricopre una così importante funzione di portatrice di tradizione e di valori propri della nostra cultura;

  • vocazione residenziale di Luvinate con attenzione alla crescita demografica -limitata oltre che graduale nel tempo- con una certa attenzione proprio al consumo del territorio;
  • studio della viabilità interna e dei parcheggi, anche intorno ai nuclei storici del paese: Centro, Rancio, Scirello, Selvapiana, Castello, Postale Vecchia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.