Insubria: la facoltà di medicina festeggia i suoi dottori

L'appuntamento con la festa del laureato è in programma domenica 19 ottobre nell'aula magna di via Ravasi

Torna il tradizionale appuntamento con la «Festa del laureato in Medicina e Chirurgia» in programma domenica 19 ottobre, in occasione della «Giornata del medico».

L’iniziativa si svolgerà nell’aula magna di via Ravasi a partire dalle ore 9.00 e sarà introdotta dai saluti del preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, prof. Paolo Cherubino; del presidente del Corso di Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia, prof. Francesco Pasquali e del presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Varese, dott. Pier Maria Morresi.

Interverranno il professor Giovanni Binaghi e il prof. Luigi Bartalena, entrambi docenti alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, rispettivamente con una relazione sul tema «Il progresso della cardiologia nei miei 50 anni da medico» e «Endocrinologia nell’arte».

A seguire Alessandro Marando, vincitore del premio di laurea «Giovanni Ragnotti» leggerà il giuramento di Ippocrate.

Nel corso della cerimonia il prof. Cherubino e il dott. Morresi consegneranno le pergamene ai neolaureati del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia nell’anno accademico 2007/08 intervenuti alla cerimonia e le medaglie ai medici con oltre 50 anni di laurea.

Con l’esibizione del Coro dell’Università degli Studi dell’insubria si concluderà la prima parte della manifestazione. La giornata proseguirà al Tempio del Medico d’Italia di Duno, che quest’anno festeggia il settantesimo anniversario della fondazione; alle ore 11.00, don Luca Violoni, assistente ecclesiastico dell’Università dell’Insubria officerà la Santa Messa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.