Intesta le bollette alla ex moglie e telefona gratis

Condannato a un anno un uomo di Cuasso che secondo il giudice voleva fare il furbo

Aveva chiamato la Telecom e si era fatto attivare un numero di telefono, ma intestando la bolletta alla ex moglie e facendo inviare tutte le fatture a casa di lei. Voleva risparmiare e ci era riuscito, la società telefonica non gli aveva fatto domande e così per qualche tempo aveva potuto fare qualche chiamata gratis. Ma quando la donna si è accorta, lo ha denunciato. L’uomo, 35enne di Cuasso al monte, era arrivato a produrre una bolletta di 1200 euro circa; è stato condannato dal tribunale di Varese a un anno di carcere per truffa e a 500 euro di multa. Durante l’udienza dibattimentale, la ex moglie ha anche detto di avere ricevuto bollette di utenze Wind e spiegato che non ne può più di vedersi accollate le spese dell’ex marito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.