L’istituto Antonioni riceve la “benedizione” delle autorità

Nella sede della Fondazione Bandera l'inaugurazione dell'anno scolastico di questa importante scuola che formerà registi e tecnici del domani

«L’unica vera fiammata della giornata è l’inaugurazione dell’istituto cinematografico Antonioni», esordisce così il sindaco di Busto Arsizio Gigi Farioli scherzando sull’attentato intimidatorio subito nella mattinata, intervenendo nel corso dell’inaugurazione della scuola di cinema nata in città quest’anno con il primo anno di corsi e i primi 20 studenti. A ospitare la cerimonia è stata la Fondazione Bandera di via Costa, tra i principali sostenitori della nascita dell’istituto. Oggi, domenica 19 ottobre, c’erano proprio tutti e tutti hanno voluto portare il loro ricordo del lungo cammino per arrivare ad avere i fondi necessari per i corsi.

Oltre al sindaco hanno parlato Alessandro Munari, presidente del Busto Arsizio film festival, Osvaldo Desideri, premio Oscar per la scenografia, Vittorio Giacci e Gabriele Tosi. Ai ragazzi dell’Istituto è andato l’augurio da parte di tutti insieme ad un volume scritto dallo stesso Giacci su Antonioni. La figura del regista al quale è stata intitolata la scuola è stata anche ricordata con un toccante filmato iniziale riguardo alla sua presenza al Baff.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.