La giunta di Castellanza riunita alla Liuc

Guidata dal sindaco Fabrizio Farisoglio, ha tenuto la propria seduta dell’altra sera in Università

La giunta municipale di Castellanza, guidata dal sindaco Fabrizio Farisoglio, ha tenuto la propria seduta dell’altra sera in Università. “Abbiamo rivolto l’invito al sindaco – spiega l’amministratore delegato Liuc Vittorio Gandini – per creare un’occasione di migliore reciproca conoscenza. Gli amministratori pubblici cambiano nel tempo e abbiamo voluto offrire l’opportunità di una presa di contatto diretto tra chi amministra la Città e l’Università, che in Castellanza rappresenta una istituzione di primario interesse”.
Il sindaco ha accolto l’invito e così l’intera giunta si è trasferita per una sera da Palazzo Brambilla al nuovo Auditorium dell’Università. Dapprima un incontro con i vertici Liuc – oltre all’amministratore delegato, il presidente Paolo Lamberti ed il direttore generale Pierluigi Riva – poi uno spuntino prima di dare corso, in sede riservata, ai lavori veri e propri della Giunta.

Il presidente Lamberti ha sottolineato l’importanza, per Castellanza, di ospitare sul proprio territorio un’istituzione accademica: “Quante altre città farebbero salti mortali – ha detto – pur di avere non dico una università intera, ma anche soltanto una facoltà o un corso distaccato, perché la presenza di un ateneo è considerata una preziosità, un motivo di prestigio e di orgoglio”. Il direttore generale Riva ha poi illustrato, con l’aiuto di alcune slide, le multiformi attività della Liuc, sia nel campo della didattica, sia in quello della ricerca, suscitando forte curiosità e interesse da parte degli assessori comunali, che hanno rivolto numerose domande di approfondimento.
Il sindaco Farisoglio ha confermato la piena volontà di collaborazione del Comune con la Liuc e si è soffermato, in particolare, sulle attività che l’Università svolge nel settore della ricerca per quanto riguarda l’economia del territorio, non escludendo che, all’occorrenza, anche il Comune di Castellanza possa avvalersi di questi servizi offerti dall’ateneo. “Ben venga questo momento di sintesi e di sinergia tra le due istituzioni – ha sottolineato il sindaco Farisoglio – è un’apertura importante che porterà a formulare progetti futuri da accogliere, suggerire e condividere. Da parte nostra c’è la massima volontà di collaborazione con l’Università, fiore all’occhiello della nostra città”. L’incontro si è concluso con il dichiarato interesse a dare seguito, nel tempo, ai contatti avviati e ad allargare la cerchia della reciproca conoscenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.