La nuova Bocconi si svela con un ricco calendario di eventi

Da giovedì 30 ottobre a sabato 1 novembre ci saranno incontri e una collaborazione con la collezione Panza di Varese per presentare il nuovo edificio

Dopo anni di lavori e di attesa e il titolo di World Building of the Year conquistato al World Architecture Festival di Barcellona in un concorso al quale hanno partecipato 722 opere, il nuovo edificio della Bocconi, posto all’angolo tra viale Bligny e via Roentgen, si apre finalmente al pubblico con  una “tre giorni” di celebrazioni davvero imperdibile. Da giovedì 30 ottobre a sabato 1 novembre saranno infatti moltissime le personalità e gli eventi che si alterneranno all’interno del magnifico palazzo di pietra e cristallo – opera dello studio irlandese Grafton Architects – che vanta un’Aula Magna da 1.000 posti, cinque sale congressi e uno spettacolare foyer su due livelli. E che sarà arricchito anche grazie ad un pizzico di preziosa varesinità: a contribuire alle esposizioni d’arte destinate a prender forma nei saloni dell’Università sarà infatti anche la Collezione Panza di Biumo.

 

Fra gli attesissimi partecipanti alla cerimonia inaugurale anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso, l’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, il sindaco di Milano, Letizia Moratti, oltre alle progettiste dell’edificio, Yvonne Farrell e Shelley McNamara.

 

Questo il calendario degli eventi:

 

Si parte giovedì 30 ottobre, alle ore 17 nell’Aula Magna di via Roentgen 1, con il convegno Gli spazi del talento,sul rapporto tra trasmissione della cultura ed architettura. Interverranno Gabriella Belli, direttore del Mart di Rovereto, l’architetto Mario Cucinella, Derrick De Kerckhove, sociologo dell’Università di Toronto, Stefano Casciani, vicedirettore di Domus, e Severino Salvemini, ordinario della Bocconi. A seguire, visita in anteprima dell’edificio con le progettiste Farrell e McNamara. Per informazioni e iscrizioni, tel. 02.4801.2060, www.unibocconi.it/spazideltalento.

 

La giornata di venerdì 31 ottobre si aprirà, alle ore 9,30, con la Messa per la comunità bocconiana, officiata dall’arcivescovo, cardinale Dionigi Tettamanzi, nella chiesa di San Ferdinando, in via Gobbi. Sempre venerdì 31 ottobre, alle ore 11 si svolgerà la cerimonia di inaugurazione della nuova sede, alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Prenderanno la parola Mario Monti, presidente dell’Università Bocconi, Luigi Guatri, presidente dell’Istituto Javotte Bocconi Manca di Villahermosa – Associazione Amici della Bocconi, Bruno Pavesi, consigliere delegato della Bocconi, Letizia Moratti, sindaco di Milano, Angelo Provasoli, rettore della Bocconi, e José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea. L’incontro è a soli inviti.

 

Sabato 1 novembre, infine, visite guidate non-stop dalle 9.30 alle 18.00 a cura dell’Aim, Associazione interessi metropolitani. Il punto d’incontro è l’atrio della sede storica dell’Università Bocconi, in via Sarfatti 25. Per informazioni e iscrizioni, tel. 02.4801.3121.

 

Nel pomeriggio di sabato 1 novembre, alle ore 17 nella vecchia Aula Magna di via Sarfatti 25, Massimiliano Finazzer Flory presenterà Lo specchio di Borges, un’antologia di testi di Jorge Luis Borges con musiche di Astor Piazzolla.

 

Per ulteriori informazioni www.unibocconi.it/appuntamenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.