La Yamamay comincia con il piede giusto

Busto A. - Cesena 3-0. Esko e Matuszkova protagoniste nella vittoria all'esordio delle farfalle. Parisi: «Dobbiamo lavorare, ma ho visto una bella reazione»

In un avvio di campionato con qualche sorpresa che lascia di stucco (sconfitta casalinga di Novara con Castellana Grotte, esterna di Perugia a Santeramo) la Yamamay fa il suo dovere vincendo 3-0 in casa contro la Lines Cesena.
Partita convincente anche se non delle più facili quella delle farfalle che hanno vinto di misura il primo e il terzo set, conquistando con più facilità il parziale di mezzo. Tabellino dolce con Saara Esko (17 punti) e Tereza Matuszkova (14), terminali offensivi di giornata per la squadra di Parisi il quale sorride con misura per il risultato ottenuto: «Oggi era importante vincere, all’esordio davanti ai nostri tifosi però la partita ha detto che dobbiamo ancora lavorare molto. Comunque mi è piaciuto il modo in cui la squadra è rimasta compatta nei momenti difficili».

Galleria fotografica

Yamamay - Cesena 3-0 4 di 11

La Yamamay parte forte con Matuszkova e Campanari ma pure con Buckova. Il vantaggio iniziale cala sugli attacchi firmati da Mifkova e Ssuschke e poi da De Luca che prima riduce il gap a meno 2 e poi impatta a quota 14. Cesena addirittura sorpassa ma i punti distribuiti tra Esko, Campanari e pure Fernandinha ridanno il minimo vantaggio alle biancorosse. Usic mantiene la frazione in equilibrio (23-23) ma Matuszkova non ci sta, piazza il pallone che vale il set ball ed esulta sull’errore ospite che conclude il set sul 25-23.
Più agevole il secondo parziale con una nuova partenza sprint: a Esko, Matuszkova e Buckova si aggiunge Viganò con un paio di bei diagonali e il punteggio lievita fino al 14-7. La Lines accorca con Usic e De Gennaro ma stavolta Busto non si lascia intimorire e tocca un nuovo +8 sul 20-12. Parisi concede qualche minuto alle riserva ma sono ancora Esko e Buckova a firmare il 25-15 finale.

Il terzo set è equilibrato fin dai primi scambi. Cesena si mette anche avanti nel punteggio con la sempreverde Mifkova e allunga fino al 6-11. Tocca a Matuszkova e a Esko ricucire e il pareggio arriva a quota 14. Da quel momento in avanti la Yama non molla mai il comando allungando fino al 20-17. Le romagnole non mollano ma Esko e Buckova tengono avanti le farfalle fino al definitivo 25-23.

Yamamay Busto Arsizio – Lines Cesena 3-0 (25-23, 25-15, 25-23)

Busto Arsizio: Fernandinha 2, Viganò 5, Buckova 11, Valeriano 0, Esko 17, Kovacova 0, Matuszkova 14, Fokkens ne, Campanari 5, Okaka n.e., Rocca ne, Borri (L). All. Parisi. Cesena: Piolanti ne, Venturi ne, Poggiali ne, Mazzoni (L), Leonardi 0, Musti De Gennaro 9, Ssuschke 9, Usic 11, Mifkova 8, Swiderek 1, De Luca 11. All. Benelli. Battute vincenti: 3, errate: 6. Muri: 6.
Arbitri: Finocchiaro e Zucca.
Note. Battute vincenti: B 4, C 3. Errate: B 6, C 6. Muri: B 6, C 6.
Spettatori: 1.500 circa. Incasso: 5.296 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Yamamay - Cesena 3-0 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.