Lavoratori ex-Mottana protestano davanti all’azienda

Presidio di una cinquantina di ex-lavoratori che accusano sindacati e proprietà di averli presi in giro

La Ntl (già Mottana) chiude ma i lavoratori non si arrendono
e anche questa mattina si sono presentati davanti ai cancelli della
loro ex-azienda che li ha lasciati a casa a inizio settembre per
manifestare con i sindacati Cobas contro la situazione che, ai
lavoratori, è stata presentata senza alcun preavviso. La chiusura
dell’azienda, infatti, è arrivata come una scure su un centinaio di
lavoratori a inizio settembre ma, su richiesta dell’azienda stessa, i
lavoratori hanno portato a termine le commesse in corso. I lavoratori,
infatti, accusano i sindacati unitari e la dirigenza di averli
"addormentati" non raccontando loro tutta la verità.

Secondo gli
ex-operai, infatti, il lavoro non mancava e l’azienda, addirittura, non
riusciva a consegnare per tempo i lavori assegnati a causa del troppo
lavoro. Nonostante la buona volontà dei dipendenti, che hanno
continuato a lavorare nonostante fossero stati ormai licenziati e in
cerca di una ricollocazione che, ad oggi, non è ancora arrivata. Ai
lavoratori è andato un misero incentivo da 960 euro, gli stessi hanno
accettato di non ricevere la buonauscita che agli altri dipendenti
licenziati nel 2005 è stata di 5000 euro. Gli operai, dopo il picchetto
davanti all’entrata dell’azienda, sono stati ricevuti
dall’amministrazione comunale che ha preso in carico la loro situazione
avviando un tavolo con le imprese della zona per una ricollocazione dei
licenziati.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.