Lavoro sicuro, anche nel commercio

A vedere come fare, un convegno alle ville Ponti organizzato dall'Organismo paritetico Provinciale per venerdì 31

Ambienti di lavoro sani e sicuri. Un bene per te. Un bene per l’azienda. Questo il motto del convegno dal titolo
“Un approccio partecipativo alla valutazione del rischio”
, in programma
venerdì 31 ottobre
alle ore 9 al centro congressi Ville Ponti-Salone Andrea-piazzale Litta 2, Varese, su iniziativa dell’
Organismo Paritetico Provinciale Salute e Sicurezza (Opp),
dell’
Asl
e dell’
Inail
, nell’ambito della campagna europea sulla valutazione dei rischi e la sicurezza.

“La
maggioranza degli incidenti e delle malattie può essere prevenuta e il
primo passo è una corretta valutazione dei rischi che segnali gli
ambiti di intervento necessari per migliorare la salute e la sicurezza
– commenta il presidente dell’Organismo Paritetico Provinciale Salute e Sicurezza
Alessandro Castiglioni
-.
È la base di un ambiente di lavoro sano e sicuro e non deve essere
considerata una procedura complicata, burocratica o solo per addetti ai
lavori. E’ opportuno promuovere l’idea di un approccio partecipativo
alla valutazione dei rischi che coinvolga attivamente tutte le persone
presenti sul luogo del lavoro”. 

 

PROGRAMMA:

A partire dalle ore 9 sono previsti gli interventi di:


 
Alessandro Castiglioni, presidente Opp


 
Crescenzo Tiso, responsabile Servizio medicina e sicurezza del lavoro Asl


 
Renato Soma, responsabile di Dipartimento Asl


 
Monica Pedretti, responsabile prevenzione Inail


 
Mauro Scartazza, consulente sicurezza Ascom Varese


 
Sergio Tramonte, imprenditore


 
Salvatore Manta della Fisascat Cisl


 
Pino Pizzo della Filcams Cgil

Presiede Alessandro Sanhueza, presidente Ente bilaterale commercio e servizi.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.