Le iniziative per il IV Novembre a Gallarate

La festa dell’Unità Nazionale, la giornata delle Forze Armate e l’anniversario della Vittoria saranno celebrate il 9 novembre, in concomitanza con l’inaugurazione ufficiale del restaurato Monumento ai Caduti in piazza Risorgimento

Sarà una cerimonia particolare quella legata alla celebrazione del IV Novembre. Per la città di Gallarate, festa dell’Unità Nazionale, giornata delle Forze Armate e novantesimo anniversario della Vittoria nel primo conflitto mondiale coincideranno con l’inaugurazione ufficiale del restaurato Monumento ai Caduti. Il complesso statuario di Enrico Butti, rimesso a nuovo da un corposo intervento di restauro, torna a presentarsi ai cittadini di Gallarate con il suo significato storico e umano proprio in corrispondenza con una delle date più importanti per l’identità nazionale, per giunta guadagnando una posizione centrale nella nuova rotonda di piazza Risorgimento.

Il programma della celebrazione, che avrà luogo domenica 9 novembre, prevede alle 10.15 la deposizione di corone d’alloro al Sacrario dei Caduti presso il Cimitero Urbano e alla Tomba dei Partigiani a cura di una delegazione dell’Amministrazione Comunale e delle Associazioni Combattentistiche. A seguire corteo, con la partecipazione del corpo musicale “La Concordia”, lungo viale Milano, piazza San Lorenzo, via Cavour, Largo Camussi, con una sosta per deporre le corone d’alloro al Monumento alla Resistenza e prosecuzione su corso Italia, piazza Liberà, via Verdi, via Castelli, piazza Garibaldi, piazza Risorgimento. Qui avrà luogo la benedizione del Monumento restaurato e deposizione di corone d’alloro a cura dell’Unuci.

Alle 11,30 è prevista invece la celebrazione della Santa Messa nella chiesa di San Francesco con accompagnamento della Corale Arnatese e lettura della preghiera dei caduti in guerra. Al termine della funzione, trasferimento a palazzo Borghi, in via Verdi 2, lettura del messaggio alle Forze Armate del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, da parte del colonnello Cosimo Lospinoso, comandante del presidio di Gallarate dell’Aeronautica Militare, e saluto finale del sindaco, Nicola Mucci. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.