Le violenze contro i cristiani in India approdano in consiglio comunale

Il documento letto dal consigliere Udc, Angelo Gnocchi, durante l'ultima seduta dell’assemblea civica dello scorso 30 settembre dal titolo "Le violenze contro i cristiani in India... La libertà religiosa è un optional?"

«Le violenze contro i cristiani in India proseguono senza sosta, la libertà religiosa è un optional?». Con queste parole lette in consiglio comunale il consigliere comunale dell’Udc Angelo Gnocchi ha voluto attirare l’attenzione dell’assemblea civica sulla questione delle persecuzioni ai danni dei cristiani che in alcuni stati dell’India vanno avanti da settimane: «L’occasione di una assemblea civica – ha detto Gnocchi – ci permette di rompere il silenzio riguardo la persecuzione dei cristiani in India e di ricordare che la politica è a servizio dell’uomo e dell’ideale: per la vita e la libertà, in primis quella religiosa. A tutt’oggi le violenze nel solo stato dell’Orissa hanno fatto 45 morti, 5 scomparsi, 18.000 feriti. Sono state distrutte 56 chiese, 11 scuole, 4 sedi di ONG, attaccati 300 villaggi, incendiate o distrutte oltre 4 mila case spingendo alla fuga più di 50 mila persone. Di queste circa 40 mila sono tuttora nascosti nella foresta, 12 mila sono ospitati nei campi di rifugio approntati. Il Cardinale Bagnasco, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha denunciato la gravità della situazione, invitando la politica, gli intellettuali e l’opinione pubblica trovino una nuova, vigorosa attenzione al tema della libertà religiosa quale caposaldo della civiltà dei diritti dell’uomo e come garanzia di autentico pluralismo e vera democrazia. L’Udc di Cassano Magnago condivide, fa proprie e diffonde le parole del Cardinale Bagnasco. Rileva che c’è un nuovo anti-semitismo oggi, ed è l’odio anti-cristiano. Chi si preoccupa della "cristianofobia" dilagante in tante parti del mondo? Chi si prende cuore la sorte di milioni di cristiani indifesi? L’Udc auspica che ad ogni livello si sappia rispondere. L’occasione politica è a portata di mano: in questi giorni si sta tenendo il vertice bilaterale Unione Europea-India. Il tema della difesa dei credenti entri con forza nei lavori del summit. Ma anche ognuno di noi è chiamato a questo compito, nessuno può permettersi di chiamarsi fuori». Lo stesso testo, sotto forma di volantino, verrà distribuito domenica 5 ottobre, dalle 9.30 alle 13, in piazza Santa Maria a Cassano Magnago, durante la replica del gazebo per la raccolta delle firme a favore della reintroduzione del voto di preferenza alla Camera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.