Marantelli: “Abbiamo battuto il governo sulla giustizia”

L'emendamento del Pd al ddl sulla riforma del processo civile è stato approvato con 239 sì e 235 no

Il governo è stato battuto alla Camera su un emendamento del Partito democratico al ddl manovra nella parte che riguarda la riforma del processo civile. L’emendamento è stato approvato con 239 sì e 235 no, malgrado il governo avesse dato parere contrario. L’emendamento dichiara non ammissibile il ricorso in Cassazione contro una sentenza di appello che confermi quella di primo grado.
L’opposizione, oltre a contestare lo strumento legislativo scelto dall’esecutivo, critica nel merito alcune norme, in particolare il filtro per ammettere i ricorsi in Cassazione e la possibilità di presentare testimonianze scritte. «Per il Governo è una sconfitta bruciante – commenta il deputato del Pd Daniele Marantelli (foto)- .Bisogna avere fiducia nell’azione del Pd e della sua opposizione reale piuttosto che nei sondaggi. Tutti i dirigenti del Pd devono sentirsi orgogliosi di rappresentare un partito votato da un italiano su tre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.