Marocchino arrestato per minaccia, lesioni personali e ingiuria

L'uomo ha minacciato una vicina di casa con un coltello e l’ha poi colpita con svariati pugni

I carabinieri di Gallarate hanno arrestato un cittadino marocchino colpevole di percosse, ingiurie e lesioni ai danni di una connazionale. L’intervento degli uomini dell’Arma a Cardano al Campo, in via Seprio: la donna ha avvertito il 112 affermando di essere stata picchiata da un vicino di casa. I militari, intervenuti prontamente, dopo aver rassicurato la donna che si era precipitata in strada verso di loro, hanno bloccato l’aggressore, probabilmente sotto l’effetto di sostanze alcoliche. L’uomo ha cercato di raggiungere nuovamente la donna inveendo e ha spintonato i militari intervenuti prima di essere bloccato definitivamente. Il marocchino, con precedenti di polizia, aveva in precedenza minacciato la donna con un coltello e l’aveva poi colpita con svariati pugni, provocandole lesioni giudicate guaribili in 20 giorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.