“Memorial Piccaia” a Fabrizio Bosa

Il giocatore di Varallo Pombia si aggiudica il torneo benefico svoltosi a Luino. Gli altri premi a Trombetta, Scarfone e Zampella

Si è disputato nel fine settimana nella sala d’attesa della stazione F.S. di Luino il terzo torneo di tennistavolo in memoria di Angelo Piccaia. Una competizione amatoriale e benefica aperta a tutti gli amatori di questo sport, che hanno voluto ricordare la figura di Piccaia, un capotreno di Luino scomparso cinque anni fa all’età di 50 anni. Un uomo che ha lasciato un ricordo bellissimo di sé tra colleghi e amici che lo hanno voluto ricordare in modo originale.
Il torneo, voluto, organizzato e curato da Riccardo Bianchi, ha riscosso anche quest’anno un successo di iscritti e spettatori: ben 32 i partecipanti non tesserati e provenienti da tutta la provincia e oltre. In aggiunta al torneo principale si è disputato anche un tabellone under 16 voluto dagli organizzatori per valorizzare la numerosa presenza di ragazzi.

Le premiazioni si sono svolte alla presenza dei familiari di Angelo Piccaia e dell’assessore allo Sport del Comune di Luino, Vittorio Sarchi, che insieme all’Avis ha patrocinato la manifestazione.
I primi quattro trofei sono stati vinti, nell’ordine da Fabrizio Bosa di Varallo Pombia, da Domenico Trombetta di Luino, di Domenico Scarfone di Novara e di Marco Zampella, un giovanissimo luinese di soli 12 anni.
L’evento ha avuto anche uno scopo benefico visto che parte del ricavato dalle iscrizioni, insieme ad altre offerte giunte agli organizzatori, è stato devoluto in beneficenza alla memoria di Angelo Piccaia all’associazione "Emergency".
Ciò è stato reso possibile anche da chi, con la propria generosità, ha voluto contribuire alla riuscita della manifestazione: Dopolavoro Ferroviario di Milano e Gallarate, i sindacati, Filt-Cgil  e Fit-Cisl, le famiglie Piccaia e Pinto, i bar "Luisa e Flavio" di Gallarate e "2° binario" di Luino, la lavanderia “1h clean”, il panificio “Carollo” e l’oreficeria “G. Massa”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.