Milano capitale della comunicazione europea di pubblica utilita’

Taglio del nastro alla presenza, tra gli altri, del ministro Andrea Ronchi, e del presidente Regione Lombardia Roberto Formigoni

COM-PA è il Salone europeo della Comunicazione Pubblica, dei Servizi al Cittadino e alle Imprese, giunto quest’anno alla XV edizione. E’ considerato dagli operatori del settore come la sede privilegiata  per un confronto tra Amministrazioni, Aziende, Università, studiosi e “addetti ai lavori” impegnati nella modernizzazione della Pubblica Amministrazione, nell’efficienza dei servizi e nella qualità delle relazioni con i cittadini.

Un importante momento di consolidamento dell’economia di una città, Milano, che da sempre si fonda su creatività e conoscenza. È questo il messaggio emerso dal convengo di apertura di COM-PA 2008, Salone europeo della Comunicazione Pubblica, dei Servizi al Cittadino e alle Imprese giunto ormai alla sua XV edizione ma per la prima volta organizzato nel capoluogo lombardo.

Una manifestazione importante, negli obiettivi e nei numeri, che ha portato presso gli stand di Fiera Milano più di 150 espositori (tra cui 15 istituzioni e amministrazioni centrali, 7 regionali, 15 locali e 17 Asl), tre ministri, due sottosegretari di Stato, 12 patrocini accordati da altrettante istituzioni. Ma soprattutto 400 relatori, che interverranno da qui a giovedì 23 ottobre negli oltre 150 tra convegni e workshop in calendario.

Alla cerimonia di apertura, introdotta da Giovanni Puglisi, presidente della Fondazione Università IULM,  hanno partecipato Andrea Ronchi, ministro per le Politiche Comunitarie, assieme a rappresentanti di istituzioni centrali e locali: Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, Letizia Moratti, sindaco di Milano, Luigi Roth, presidente della Fondazione Fiera Milano, Linda Lanzillotta, ministro ombra per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione.
L’edizione milanese di COM-PA 2008, il Salone europeo della Comunicazione Pubblica, dei Servizi al Cittadino e alle Imprese (21 – 23 ottobre 2008, FieraMilano), prevede alcuni importanti cambiamenti, per lo più incentrati su un passaggio dal concetto di “comunicazione della pubblica amministrazione” a quello di “comunicazione di pubblica utilità”, oltre ad un programma sviluppato su tre  aree tematiche: quelle  politico-civili (Forum), quelle tecnico-professionali (Spazio Meeting) e quelle dei Workshop Formativi. L’offerta convegnistica  e formativa affianca quella espositiva, caratteristica che rende COM-PA il luogo d’incontro ideale tra pubblico, privato, cittadini ed aziende.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.