Mobbing, se ne discute all’Insubria

Sul sito dell'università il modulo per iscriversi al convegno in programma venerdì 24 ottobre

Si svolgerà venerdì 24 ottobre 2008 il convegno: “Il Mobbing. Complessità Prospettive Indirizzi“, organizzato dal Comitato per il fenomeno del Mobbing dell’Università degli Studi dell’Insubria, insieme al Comitato per le Pari Opportunità dello stesso Ateneo e alle Consigliere di Parità della Provincia di Varese.

Il convegno si terrà, a partire dalle ore 9.00, nell’aula magna di via Dunant, a Varese, che per l’occasione sarà collegata in videoconferenza con l’aula magna di via Valleggio a Como, in modo da poter garantire la più ampia partecipazione possibile.
L’iniziativa si propone di:

– fornire le corrette conoscenze sul fenomeno mobbing identificando i principali meccanismi ad esso sotteso;

– illustrare gli attuali orientamenti giuridici in tema di mobbing;

– accrescere la consapevolezza sulla quale costruire proposte di azioni e politiche conciliative condivise;

– promuovere una cultura organizzativa capace di produrre modelli e relazioni interpersonali improntati alla prevenzione del fenomeno mobbing.  

Il Convegno si rivolge al personale di Ateneo, docenti e tecnici amministrativi, ai dipendenti di altri enti pubblici o privati, alle organizzazioni sindacali e a tutti coloro che sono interessati alle tematiche esposte.

Al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione

Programma e iscrizioni sono disponibili sul sito dell’Università dell’Insubria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.