Mostra sulle missioni diocesane in San Giovanni

Cinquant'anni di esperienze in tutto il mondo con il Vangelo come stella polare, nei testi e nelle immagini proposti dai gruppi missionari delle parrocchie

Una mostra sulle Missioni della diocesi di Milano sarà visitabile dal 1° al 14 novembre nella parrocchia di San Giovanni in Busto Arsizio, presso il Battistero. La mostra viene portata in decanato su iniziativa dei gruppi missionari delle tredici parrocchie di Busto Arsizio. Questi gli orari d’apertura: sabato 1°, domenica 2 e domenica 9 novembre dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 20,00, sabato 8 novembre dalle 15,30 alle 19,30, dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 19,30. 

I testi sono tratti dai documenti dei lavori del C.P.D. Le immagini provengono dagli archivi dell’Ufficio per la Pastorale Missionaria e da privati. Le missioni diocesane attualmente sono presenti in Albania, Argentina, Brasile, Burundi, Camerun, Colombia, Kazakhistan, Haiti, Messico, Perù, Zambia, Bielorussia, e dal febbraio di quest’anno una presenza in Turchia.

La mostra è stata curata da don Angelo Verga e dall’Associazione “la casa di Nicodemo” e vuole far conoscere e “raccogliere” il frutto dell’esperienza missionaria di sacerdoti e laici “inviati” nello spirito dell’Enciclica "Fidei donum" (dono della fede) di Papa Pio XII del 1957. Il documento invitava i vescovi delle chiese di antica cristianità, come quella ambrosiana, ad aprirsi alle esigenze delle più giovani comunità cristiane di Africa, Asia, America Latina, consentendo l’invio di preti e laici per appoggiare l’evangelizzazione e accompagnare le iniziative sociali legate allo sviluppo delle missioni.

L’Arcivescovo Montini, poi Papa Paolo VI, avviò la bella avventura dei F.D. della Diocesi di Milano mettendo in atto, nella concretezza delle scelte di destinazione dei preti diocesani per la missione, la sostanza della dottrina del Concilio Vaticano II. La missione come grazia e vocazione propria della Chiesa, per annunciare il Vangelo. Ne scaturisce in modo singolare il vincolo di comunione tra le Chiese, un prezioso apporto alla crescita di comunità ecclesiali giovani. Allo stesso tempo i f.d. sono in grado di attingere da esse freschezza di espressione religiosa e vitalità di fede giovane ed entusiasta. Stando accanto a queste comunità cristiane, ai loro Vescovi e clero, hanno imparato la collaborazione tra le Chiese.                              

Ora con i sacerdoti anche i laici. 

In occasione dei 50 anni anche il Consiglio Pastorale Diocesano (C.P.D.) è stato chiamato a riflettere sul tema “Missio ad gentes e Chiesa ambrosiana”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.